Goggia guida ultima prova discesa “Ma ho ancora margini”

4 minuti di lettura

La bergamasca non ha mai vinto sulla pista austriaca di Altenmarkt/Zauchensee ZAUCHENSEE (AUSTRIA) (ITALPRESS) – Sofia Goggia davanti a tutte nel secondo e ultimo training prima della discesa femminile di Coppa del mondo, in programma ad Altenmarkt/Zauchensee domani. La campionessa bergamasca, dopo il secondo tempo nella prova del giorno precedente, si è issata al primo posto virtuale con il tempo di 1'47"19. Solamente 3 centesimi a separarla da Ester Ledecka, ma con con buon margine guadagnato nel tratto centrale – quello più tecnico -, con la ceca invece più veloce nella parte iniziale del tracciato. Terza posizione virtuale per la svizzera Lara Gut-Behrami, attardata di 70 centesimi. Non sarà al via la prima inseguitrice della bergamasca nella coppa di specialità Breezy Johnson, fermata dai medici per un problema al ginocchio che l'ha costretta a saltare le prove, così come non sarà presente Mikaela Shiffrin. "Non ha mai vinto su questa pista ma anche a Lake Louise in dicembre era successa la stessa cosa, diciamo che è un ulteriore stimolo – le parole della Goggia – L'importante è rimanere concentrata sulle cose da fare, ci sono tante atlete che potrebbero andare forte, a dire la verità penso di avere disputato due buone prove ma di avere ancora un discreto margine, farò un'attentissima analisi video con gli allenatori, capire dove limare qualche altro decimo, daremo tutto in gara come sempre". "E' importante in queste settimane fare le cose giuste, l'accumulo di queste giornate ti consente di creare una zona di comfort dove entrare e rimanerci, isolandoti un po' da ciò che succede intorno", aggiunge la campionessa olimpica di discesa. Ancora una buona prestazione per Nadia Delago, grazie al suo quarto tempo con cui la gardenese ha terminato a 77 centesimi dalla prima posizione di Sofia Goggia. "Cerco di migliorare gara dopo gara, i risultati delle scorse settimane mi hanno dato ulteriore fiducia nei miei mezzi, è una pista che si addice abbastanza alle mie caratteristiche, cercherò di sfruttare anche questa occasione", ammette. Spazio in top ten anche per la sorella Nicol Delago, che conferma così il feeling con la pista austriaca fatto vedere già nella prima prova, ottava con 1"28 di ritardo: "Abbiamo svolto due prove buone per trovare le giuste misure, è una pista che mi piace molto, non vedo l'ora di gareggiare. Ci sono passaggi da prendere con la testa, poi però bisgona mollare e sentirsi bene sugli sci. La forma sta arrivando piano piano, sono consapevole che devo ancora lavorare molto per puntare alle primissime posizioni". Dodicesima posizione per Federica Brignone a 1"57. "Mi sento meglio, tutto il recupero che ho fatto mi è servito, sciando ho zero problemi – assicura la valdostana – La prova è andata bene, nelle curve in mezzo alla pista faccio buone curve, sul piano pago tantissimo perchè ho visto vento e non mi è venuto come volevo. Il sogno fin da quando ero bambina era quello di partecipare a tutte le gare, adesso ci aspettano tre settimane di gare, fra cui delle piste che mi piacciono tantissimo come Kronplatz e Garmisch, speriamo di avere le stesse condizioni e poi penseremo a Pechino, in questo mese sono concentrata esclusivamente sulla Coppa del mondo", chiosa la Brignone. Più indietro Elena Curtoni 26esima, Francesca Marsaglia 32esima, Roberta Melesi 43esima e Karoline Pichler 46esima. Domani il via alle 10.45. (ITALPRESS). glb/com 14-Gen-22 13:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Nuovo Nissan Qashqai a portata di app

Articolo successivo

Salvini “2022 sarà anno complicato, Draghi resti al governo”

0  0,00