Kriechmayr vince la discesa di Wengen, Paris terzo

2 minuti di lettura

"Sono contentissimo di questo risultato perché a Wengen faccio sempre un po' fatica a far bene". WENGEN (SVIZZERA) (ITALPRESS) – Vincent Kriechmayr ha vinto la seconda discesa libera di Wengen, valevole per la Coppa del Mondo maschile di sci alpino 2021/2022. L'austriaco, sceso con il pettorale numero 7 e rientrato dopo l'assenza per la positività al coronavirus, ferma il cronometro sul tempo di 2'26"09, che vale la prima piazza. Seconda posizione per lo svizzero Beat Feuz (+0"34), davanti a Dominik Paris, terzo a 44 centesimi dal vincitore. Dominik Paris torna dunque sul podio ella classica discesa di Wengen a due anni di distanza dal secondo posto ottenuto nel 2020. Il campione della Val d'Ultimo è terzo (podio numero 41 in carriera), grazie ad una parte finale di alto livello, nella quale è riuscito a rimediare a qualche errore compiuto nella parte alta. "Oggi ho messo tutto quello che avevo in pista – ha detto Paris -, ho visto Feuz in tv e non aveva sciato così bene e ho pensato di poterlo battere. Poi però, all'Hundschopf ho sbagliato e ho lasciato troppo tempo. Poi sotto sono riuscito a sciare come mi ero prefissato di fare e il risultato si è visto. Sono contentissimo di questo risultato perché a Wengen faccio sempre un po' fatica a far bene, e per questo motivo è ancora più bello salire sul podio qui". Fuori dalla top-10 Christof Innerhofer, 12esimo. "Ho fatto troppi errori – ha detto Inner -, e la gara l'ho persa alla Kernen S, dove ho sbagliato linea e ho perso tutta la velocità. Oggi non ero così in forma come ieri, non stavo benissimo. La cosa buona è che riesco a fare belle curve, ma oggi non sono riuscito a farle fino in fondo". Più attardati Matteo Marsaglia e Mattia Casse. (ITALPRESS). spf/gm/red 15-Gen-22 14:29

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Inzaghi “Supercoppa alle spalle, con Atalanta sfida scudetto”

Articolo successivo

Calcio: Andreazzoli “Venezia ostico,ko Sassuolo episodio da dimenticare”

0  0,00