Motomondiale: Gresini Racing. In Motogp con Bastianini e Di Giannantonio

2 minuti di lettura

"Sono convinta che Fausto sia orgoglioso della sua famiglia", le parole di Nadia Padovani Gresini FAENZA (ITALPRESS) – Presentato oggi in diretta streaming a livello mondiale il neonato Team Gresini Racing MotoGP, con la squadra fondata e cresciuta da Fausto Gresini che torna nella massima categoria del mondiale con un team indipendente sette anni dopo la sua ultima apparizione. Un progetto capitanato da Nadia Padovani Gresini, Team owner, e sostenuto dallo zoccolo duro della Gresini Racing, che in questa stagione conterà con il ritorno in famiglia di Enea Bastianini, già a podio nel 2021 con la Ducati, e con il neopromosso nella classe regina Fabio Di Giannantonio. Entrambi correranno con la Ducati Desmosedici GP21 nella prossima stagione, moto "assaggiata" nei test di Jerez de la Frontera a fine novembre nei quali Bastianini ha già dimostrato di poter essere super competitivo, mentre Di Giannantonio ha dato subito segnali di grande compatibilità con la sua nuova compagna. Proprio il numero 49 sarà il primo a scendere in pista nei primi test a Sepang dedicati esclusivamente ai rookie della categoria. Si comincia il 31 gennaio con tre giorni di "shakedown" dove il team azzurro sarà già protagonista. "I nuovi colori della moto sono veramente particolari, quando l'ho vista per la prima volta mi ha fatto veramente strano, però adesso che la rivedo dal vivo è fantastica. Una moto così bella non può che andare forte – le parole di Enea Bastianini -. Tra una ventina di giorni partiamo per i test, manca davvero poco fortunatamente, perché sono carico e non vedo l'ora di tornare in sella alla mia Ducati. Con la squadra abbiamo già avuto modo di conoscerci e di lavorare assieme durante il primo test, e posso dire di avere un team fantastico. Credo che sarà una stagione molto interessante, sono convinto che faremo dei grandissimi risultati. Non vedo l'ora di iniziare!". Sulla stessa lunghezza d'onda Fabio Di Giannantonio. "Ci siamo. Mi aspetto una grande stagione, la mia prima in MotoGP: sarà una figata! Dovrò imparare tanto, mi aspetto di crescere gara dopo gara e magari vediamo, possiamo toglierci anche qualche soddisfazione. Tra poco si torna in pista per i test, andiamo in Malesia e poi in Indonesia. Non vedo l'ora di riguidare questa bella bestia. L'inverno è sempre troppo lungo, sto contando i giorni, le ore! Poi la moto è stupenda, forse la più bella che abbia mai guidato, la più bella che abbia mai visto. Sembra un po' una moto degli anni 70, retrò style, sicuramente saremo riconoscibili in pista". "Finalmente presentiamo un progetto a cui abbiamo creduto fortemente e in cui abbiamo lavorato senza sosta da ormai un anno a questa parte – le parole di Nadia Padovani Gresini -. Siamo molto motivati, siamo arrivati a essere il primo team MotoGP a presentarsi e credo che le nostre moto siano davvero bellissime. Spero piacciano anche agli altri! Mi piace pensare che Fausto ci stia guardando e sono convinta che sia orgoglioso della sua famiglia, ormai non faccio nemmeno distinzione da famiglia naturale e famiglia lavorativa, siamo un tutt'uno. Devo dire che ho visto sia Diggia che Enea in gran forma e con una gran voglia di iniziare: puntiamo ad essere un team protagonista e a farci vedere qualche volta nei parc fermé…". (ITALPRESS). ari/com 15-Gen-22 11:41

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Letta “Serve un patto di legislatura tra le forze di maggioranza”

Articolo successivo

Turismo Magazine – 15/1/2022

0  0,00