Tennis: Panatta “Djokovic si crede infallibile, che storiaccia”

1 minuto di lettura

"Ma chi gliel'ha fatto fare? Non ne esce bene" ROMA (ITALPRESS) – "Onestamente, Djokovic ha rotto le scatole a tutti. Questo susseguirsi di ricorsi… ma chi gliel'ha fatto fare? Non ne esce bene. Tutti i suoi colleghi ce l'ha contro, la maggior parte dell'opinione pubblica ce l'ha contro. Ha a favore una minoranza di no-vax". Adriano Panatta, ai microfoni di "Dribbling" su Rai2, non usa giri di parole per commentare la vicenda del tennista serbo in Australia. "Credo che a questo punto il governo non possa tornare indietro: se il ministro dell'Immigrazione toglie un'altra volta il visto non credo potrà giocare, se poi conta più un giudice che il governo può darsi pure… Ma la cosa più importante è che ne escono malissimo tutti: lui, il torneo di Melbourne, il direttore del torneo, il governo, è una storiaccia di cui avremmo fatto volentieri a meno". Per Panatta, però, "la cosa più grave è che è andato in giro, pur non essendo vaccinato, a incontrare delle persone. Si crede infallibile e ha portato avanti un discorso che si è dimostrato fallimentare". E per quanto riguarda gli Australian Open, "perdendo il più forte del mondo sportivamente ne escono ridimensionati. Però mi chiedo: a Indian Wells Djokovic potrà giocare? E a Montecarlo? A Roma? A Parigi? Ricominceremo con questa tiritera? Speriamo di no…". (ITALPRESS). glb/red 15-Gen-22 18:45

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

La città della musica visibile si sdoppia: è nata Soundtrack City Plus, il nuovo canale web dedicato alle colonne sonore

Articolo successivo

La Lazio si rilancia con Immobile, tris alla Salernitana

0  0,00