Juve ai quarti di Coppa Italia, 4-1 alla Sampdoria

1 minuto di lettura

I bianconeri si sono imposti con le reti di Cuadrado, Rugani, Dybala e Morata TORINO (ITALPRESS) – Convincente nel gioco e spietata in zona gol. La Juventus ha conquistato la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia battendo, all'Allianz Stadium di Torino, la Sampdoria per 4-1 in una gara in cui sulle due panchine erano seduti rispettivamente Marco Landucci per la squalifica di Massimiliano Allegri e Felice Tufano (tecnico della formazione primavera blucerchiata), in attesa del ritorno di Marco Giampaolo che prenderà il posto dell'esonerato D'Aversa. La Juventus è partita subito forte tenendo in scacco la Sampdoria nella propria metà campo e al 25' è stato Cuadrado a sbloccare la sfida su punizione fischiata, al limite dell'area, per fallo di Bereszynski su Morata. Lo stesso difensore polacco è stato suo malgrado protagonista sulla conclusione rasoterra del colombiano che è passata sotto le sue gambe prima di infilarsi alla sinistra del portiere Falcone. Appena un minuto e la Juventus ha nuovamente trovato il gol con Morata, ma l'arbitro Fourneau, supportato dal VAR, ha annullato per un precedente fallo a centrocampo di Rabiot su Rincon che aveva innescato l'azione dei padroni di casa. Rugani ha trovato il raddoppio in avvio di ripresa: da un cross pennellato da destra da Arthur, il difensore della Juventus ha saltato più in alto di tutti anticipando Magnani e mettendo la palla in fondo al sacco alla destra di Falcone. In una serata in cui la Samp non ha quasi mai messo pressione alla Juve, alla prima conclusione blucerchiata è arrivata la rete del 2-1 con Conti che, imbeccato da Thorsby al 18', ha lasciato partire un diagonale andato a sbattere contro il palo prima di infilarsi in porta. Quattro minuti e la Juve è tornata a +2: Locatelli è intervenuto su un passaggio sbagliato di Falcone anticipando Magnani, ha servito Dybala che di sinistro ha trafitto l'estremo difensore doriano e, contrariamente a quanto fatto sabato scorso in campionato, stavolta ha esultato. Il poker della Juventus è arrivato al 32' su rigore realizzato da Morata e procurato dal giovane Aké, appena entrato, e messo giù in area da Augello. Finisce 4-1, Juve ai quarti di finale contro la vincente del match di domani tra Sassuolo e Cagliari. (ITALPRESS). ma/ari/red 18-Gen-22 23:00

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Coppa Italia. Sarri “La Lazio sta crescendo”

Articolo successivo

“Gli anni belli”, esordio alla regia di Lorenzo d’Amico De Carvalho

0  0,00