Calcio: Giroud “Juve squadra esperta, Pirlo mi voleva”

1 minuto di lettura

"Contro i bianconeri grande partita, serve una prestazione super" MILANO (ITALPRESS) – A scaldare i motori e gli animi in vista di Milan-Juve, in scena domenica sera, ci ha pensato Olivier Giroud. L'attaccante francese, dalle colonne del "Corriere dello Sport", ha lanciato la sfida ai bianconeri, ricordando di esser stato vicino al club di Torino. "È successo nell'estate del 2020, con Pirlo allenatore, ma ho preferito restare al Chelsea, dove volevo giocarmi le mie chance. Visto come si è conclusa la stagione (vittoria della Champions, ndr), ho preso la decisione giusta", ha dichiarato il 35enne transalpino. "Dopo la sconfitta di lunedì (contro lo Spezia, ndr) abbiamo ripreso a guardare avanti. Naturalmente abbiamo analizzato gli errori commessi, per migliorare ancora, ma nel calcio dopo un risultato negativo non puoi fossilizzarti su quello: è necessario voltare pagina e ripartire subito. Ora, dunque, massima concentrazione sulla Juventus", ha proseguito Giruod. "Sarà una grande partita e abbiamo bisogno di una prestazione migliore rispetto a quanto fatto contro lo Spezia. Lo sappiamo. Ci serve una prova eccezionale per battere la Juve. Loro non sono partiti bene ma questo non vuol dire che non sono forti. Sono una squadra esperta e sottovalutarla sarebbe un errore. Ammetto che mi aspettavo di vederli in corsa per lo scudetto, perché la Juve è sempre la Juve. Al di là della classifica e della partenza negli ultimi giorni di mercato di Cristiano Ronaldo, il loro miglior giocatore, hanno comunque un organico fatto di elementi importanti, come per esempio Dybala, il loro playmaker offensivo, un elemento chiave e un campione", ha concluso l'attaccante rossonero. (ITALPRESS). pdm/red 21-Gen-22 13:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calciomercato: Tottenham. Ufficiale il rinnovo di Lloris sino al 2024

Articolo successivo

Il Centro Nazionale Sangue lancia un appello per la donazione

0  0,00