Calcio: Rangnick “Reazione CR7? Nessun problema, conta squadra”

1 minuto di lettura

Il portoghese non aveva preso bene la sostituzione contro il Brentford MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – "Si sta facendo troppo rumore su questa storia. Già durante la partita gli ho spiegato il perchè della mia scelta". Ralf Rangnick prova a minimizzare. La reazione di Cristiano Ronaldo alla sostituzione durante la gara col Brentford ha fatto il giro del mondo ma il tecnico tedesco del Manchester United va avanti per la sua strada. "Il lavoro di un allenatore è aiutare la squadra a vincere le partite. Ronaldo mi ha chiesto perchè non avessi sostituito uno dei più giovani al posto suo ma nel calcio bisogna prendere la decisione giusta nel momento giusto – prosegue Rangnick – Non è la prima volta in carriera che viene sostituito e ai giocatori come Ronaldo non piace essere cambiati. La sua è stata una reazione emotiva e non è un problema, so come gli attaccanti reagiscono spesso alla sostituzione ma conta fare punti. Ogni partita è di grande importanza e la squadra è più importante di chiunque. Anche Bruno Fernandes, quando l'ho tolto, non era contento. Ma faccio quello che ritengo sia nei migliori interessi della squadra e del club". Intanto, secondo "The Athletic", dietro i malumori di Ronaldo ci sarebbe il rischio di una riduzione dell'ingaggio: in caso di mancata qualificazione alla Champions, infatti, lo stipendio del portoghese sarebbe tagliato di un 25% e CR7, che nel lasciare la Juve si era già accontentato di un ingaggio inferiore, passerebbe così da 24 a 18 milioni di euro a stagione. (ITALPRESS). glb/red 21-Gen-22 15:56

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Salute Magazine – 21/1/2022

Articolo successivo

Taranto, presentato il rapporto di valutazione impatto sanitario

0  0,00