Calcio: Italiano “Cagliari temibile, voglio personalità e furore”

2 minuti di lettura

"La Fiorentina ha ancora ampi margini di miglioramento. Vlahovic? Sempre lo stesso", dice il tecnico viola FIRENZE (ITALPRESS) – Contro il Cagliari "dobbiamo cercare di approcciare la gara per come abbiamo fatto per tantissime partite dove partivamo fortissimo e dove subito riuscivamo ad avere il pallino del gioco, cosa che nell'ultima gara siamo stati bravi a fare riprendendo quel discorso che avevamo un po' smarrito. E' sempre importante far vedere subito all'avversario quello che vuoi fare con grande personalità e grande furore, il volere imporsi durante la partita. Noi dobbiamo cercare continuità anche lontano dal Franchi, ecco perché penso che queste caratteristiche domani debbano essere le prime a scendere in campo". Vincenzo Italiano cerca conferme positive dalla sua Fiorentina, domani impegnata in casa del Cagliari nell'anticipo delle 12.30. "La squadra di Mazzarri è in grande crescita, lo dimostrano le ultime prestazioni e le ultime vittorie che ha ottenuto, anche se arriva da una sconfitta in coppa e una a Roma dove ha comunque fatto bene. Affrontiamo una squadra che lotta nei bassi fondi della classifica, che deve tirarsi fuori dalla lotta salvezza, temo sempre l'orgoglio di queste squadre, è una gara molto temibile, dobbiamo fare molta attenzione". Potrebbero esserci tante defezioni nella squadra sarda, ma il tecnico viola non teme che la sua squadra possa incappare nello stesso errore commesso nell'ultima trasferta a Torino. "Non penso perché fino a 24 ore prima non si doveva giocare, avevamo la testa al Napoli, poi invece siamo stati costretti a partire, a presentarci a Torino e sappiamo tutti come è andata a finire. Penso che sia molto diverso perché questa volta ci siamo preparati, abbiamo lavorato quattro giorni bene, oggi faremo la rifinitura, partiremo e cercheremo di fare una grande partita". All'andata finì 3-0 per la Fiorentina, da allora le cose sono cambiate e il gruppo di Italiano è cresciuto molto. "Noi, come tutte le squadre, dopo tante partite qualche certezza ce l'abbiamo. Abbiamo ancora tante cose da migliorare pero' mi sta piacendo il fatto che riusciamo a reagire in tutte le partite, anche a sconfitte come quella di Torino, in maniera convinta, decisa, mostrando grande personalità e grande carattere. Le ultime due gare sono state di grande qualità e la qualità ti permette di vincere le partite, se continuiamo ad aggiungerne possiamo tirar fuori quei margini di miglioramento che abbiamo e che ci permetteranno di fare ancora meglio". Nella gara di andata il terzo gol del successo viola fu firmato da Dusan Vlahovic, attaccante che continua ad attirare le voci di mercato e che, secondo le ultime indiscrezioni, avrebbe ricevuto un'offerta dalla Juventus. "Vlahovic arriva da un rigore sbagliato, ma da una prestazione per me buona in un 6-0 in cui la squadra ha fatto vedere grandi cose. E' il solito Vlahovic, ci sono i soliti discorsi, le solite settimane che ci accompagnano da tanto tempo, quindi per noi non cambia nulla. Sinceramente, ma vale per tutti gli allenatori, non vediamo l'ora che questa sessione di mercato si chiuda, giocare nel mezzo del mercato è sempre una cosa complicata" ha aggiunto Italiano. Possibile che contro il Cagliari trovino spazio dal 1° i due nuovi acquisti arrivati a Firenze dalla sessione invernale, Jonathan Ikonè e Krzysztof Piatek. "Stanno benissimo dal punto di vista fisico, sono allenati e sono due professionisti seri – ha concluso Italiano -. Chiaramente non sono alla pari dei compagni per le conoscenze e gli automatismi, l'intesa deve ancora migliorare però sono due giocatori che siamo felici di avere a disposizione, sono molto seri, spingono forte durante l'allenamento, sono due frecce di enorme valore e qualità che abbiamo a disposizione. Ci servivano, fanno parte del progetto Fiorentina e ci comporteremo di conseguenza". (ITALPRESS). lc/ari/red 22-Gen-22 11:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Pil, per Confindustria possibile stop risalita nel primo trimestre

Articolo successivo

Turismo Magazine – 22/1/2022

0  0,00