Nba: Vincono Golden State e Denver, LeBron affonda Brooklyn

1 minuto di lettura

Successi anche per Minnesota, Philadelphia e Clippers NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Dallas a lezione da Golden State, super Jokic trascina Denver, i Lakers restano aggrappati a LeBron, belle vittorie anche per Minnesota e Philadelphia nella notte Nba. Il ritorno di Klay Thompson (15 punti e 6 assist) e uno Stephen Curry da 18 punti, 9 rimbalzi e 7 assist danno ai Warriors la spinta giusta per mandare al tappeto i Mavericks con un 130-92 senza appello e mantenere la seconda piazza a Ovest, dietro Phoenix. Tutt'altra gara rispetto a quella del 5 gennaio, quando Dallas era riuscita a tenere Golden State a 82 punti e in casa Mavericks (25 punti per Doncic) c'è da fare anche i conti con la frattura al piede di Tim Hardaway jr. Un Nikola Jokic formato Mvp (28 punti, 21 rimbalzi e 9 assist) e i 4 liberi di Monte Morris negli 11"5 finali consentono a Denver di spuntarla per 110-105 su Detroit (34 punti per Cunningham) mentre Minnesota vola sulle ali di Anthony Edwards (40 punti di cui 14 nell'ultimo quarto) e Karl-Anthony Towns (17 punti e 17 rimbalzi) nel 109-107 su Portland: per i Wolves 24esima vittoria contro le 23 collezionate nell'intera scorsa stagione. Dopo 17 partite i Lakers ritrovano Anthony Davis (8 punti in 25 minuti) anche se è il solito LeBron James a essere decisivo: 33 punti, 7 rimbalzi e 6 assist nel 109-96 su Brooklyn, a cui non basta la tripla doppia di James Harden (33+12+11) per sopperire alle assenze di Durant e Irving. Sorride anche l'altra Los Angeles, protagonista di un'incredibile rimonta su Washington: sotto di 35 nel primo tempo, i Clippers hanno la meglio per 116-115 con 7 punti negli ultimi 9 secondi firmati da Luke Kennard. A Est conferma il suo ottimo momento di forma Philadelphia, che si aggiudica la 12esima delle ultime 15 partite stavolta a spese di New Orleans (117-107) con 42 punti di Embiid (12 nell'ultimo periodo) e 33 di Harris, Toronto piega Charlotte (125-113, 24 punti a testa per Siakam e Anunoby), Boston travolge Sacramento 128-75, arrivando anche al +60 (36 punti per Tatum e 30 per Brown), va a San Antonio il derby texano con Houston (134-104). (ITALPRESS). glb/red 26-Gen-22 09:00

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Quirinale, oggi terza votazione alle 11

Articolo successivo

QuiriMale-2. Carte coperte (Nordio, Moratti, Pera) e scoperte del Cdx. Ecco quali

0  0,00