Ciclismo: Bernal “Ho rischiato di morire facendo ciò che amo di più”

1 minuto di lettura

Lo scalatore colombiano: "Avuto il 95% di probabilità di diventare paraplegico" ROMA (ITALPRESS) – Vittima di una violento incidente lunedì in allenamento, il colombiano Egan Bernal, vincitore del Tour 2019, ha trascorso gli ultimi giorni in terapia intensiva presso la clinica universitaria La Sabana, vicino a Bogotà, dove ha dovuto subire un intervento chirurgico d'urgenza al femore, ad una rotula e alla colonna vertebrale. La tragedia sfiorata ha causato un'enorme ondata di emozioni in Colombia, dove Bernal è considerato un eroe nazionale. "Dopo aver avuto il 95% di possibilità di essere paraplegico e dopo aver quasi perso la vita facendo ciò che amo di più – ha detto lo scalatore sudamericano sui suoi social – oggi voglio ringraziare Dio, la Clinica Sabana, tutti gli specialisti per avere fatto l'impossibile la mia famiglia, Mafe Motas (la sua ex ragazza, ndr), i miei amici e tutti voi per le vostre preghiere. Sono ancora in terapia intensiva e aspetto ulteriori operazioni, ma confido in Dio che andrà tutto bene". Bernal si recherà nuovamente in sala operatoria per consolidare una frattura del secondo metacarpo della mano destra ed un'altra a livello della mandibola che presenta uno spostamento dento-alveolare. (ITALPRESS). mc/red 28-Gen-22 20:58

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Quirinale, Salvini “Sto lavorando per un presidente donna”

Articolo successivo

Quirinale, fumata nera alla sesta votazione, Mattarella a quota 336

0  0,00