Lautaro-gol e Argentina inguaia Cile, Uruguay vince e spera

1 minuto di lettura

L'attaccante dell'Inter decide la sfida e mette in difficoltà la Roja. Riparte la Celeste grazie alla rete di Suarez PALERMO (ITALPRESS) – Il gol di Lautaro Martinez può dare un grande dispiacere ai compagni di squadra dell'Inter, Arturo Vidal (assente per squalifica) e Alexis Sanchez (in campo per tutta la gara). L'Argentina, già qualificata e senza il ct Scaloni (Covid) e Lionel Messi, vince 2-1 a Calama con l'attaccante nerazzurro che decide il match ribadendo in rete, al 34°, una respinta del portiere cileno Bravo, sul tiro dalla distanza dell'ex Udinese De Paul, già decisivo in occasione del primo gol (10°), visto che è stato lui a innescare Angel Di Maria che poi ha liberato uno splendido sinistro a girare che ha sbloccato il risultato. In mezzo il momentaneo pareggio di Bereton (21°). Nulla da fare per il Nino Maravilla e compagni in un match con tanti "italiani" in campo e lo juventino Dybala in panchina. Cile che resta fermo a quota 16 e che al momento è settimo, Argentina, già matematicamente qualificata, seconda con 32 punti, a 4 lunghezze dal Brasile capolista. La Seleçao di Tite, la prima a staccare il pass per il Qatar, pareggia 1-1 a Quito in casa dell'Ecuador, in un match in cui l'arbitro colombiano Roldan è sicuramente tra i protagonisti. Al 6° Casemito porta in vantaggio i verdeoro, al 15° i padroni di casa restano in 10, ma l'inferiorità numerica dura poco perchè al 20° arriva il secondo rosso, questa volta tocca al brasiliano Emerson Royal. Poi ci sarebbero altre due espulsioni, entrambe per il portiere Alisson, 'salvato' dal Var (nella seconda era stato anche assegnato un rigore), chiamato in causa anche per annullare un gol ai padroni di casa. Il pari dell'Ecuador arriva al 75° e lo sigla Silva Torres, una rete importante perchè permette agli ecuadoriani di rinsaldare il terzo posto a quota 24 punti e di avvicinarsi sempre di più al Qatar. Tre passi importantissimi li fa l'Uruguay. La Celeste, nella prima del dopo-Tabarez e con il nuovo ct Diego Alonso in panchina, vince 1-0 ad Asuncion con la rete di Luis Suarez al 50°. Un successo che permette agli uruguaiani di portarsi momentaneamente al quarto posto (piazzamento che vale la qualificazione diretta ai Mondiali, mentre la quinta va agli spareggi) con 19 punti, due in più di Colombia e Perù che si sfideranno questa sera (alle 22 italiane) a Barranquilla. Per l'Albirroja del ct argentino Schelotto, invece, il Qatar diventa un miraggio. Penultimo con 13 punti, solo la matematica lo tiene ancora in corsa. (ITALPRESS). ari/red 28-Gen-22 09:53

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Quirinale, Gasparri “Sinistra non ha timbro per dire chi qualificato”

Articolo successivo

Calciomercato: Juventus. Vlahovic al JMedical per le visite mediche

0  0,00