Basket: Nba. Miami cade a Milwaukee, Harden trascina Philadelphia

1 minuto di lettura

I Bucks vincono 120-119 con un canestro di Holiday a meno di 2" dal termine NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Battuta di arresto per i Miami Heat. La capolista della Eastern Conference è caduta all'ultimo sul campo del Fiserv Forum di Milwaukee. I Bucks si sono imposti per 120-119 grazie a un canestro di Jrue Holiday (25 punti in tutto per lui) a meno di 2" dal termine del match. I padroni di casa hanno recuperato da -14: a referto 28 punti per Giannis Antetokounmpo e 26 per Khris Middleton. Negli Heat "inutili" i 30 punti di Tyler Herro. James Harden, al debutto davanti al pubblico del Wells Fargo Center di Philadelphia, ha trascinato al successo i 76ers contro i New York Knicks. Rotonda affermazione: 123-108. Per Harden 26 punti, con 9 assist e 9 rimbalzi. Bene anche gli altri due "Big Three" di Philadelphia: per Joel Embiid 27 punti e 12 rimbalzi, per Tyrese Maxey, invece, quota 25. Due dei match della notte sono terminati dopo un tempo supplementare: gli Utah Jazz (nono successo nelle ultime dieci gare) hanno piegato fuori casa gli Houston Rockets (all'undicesimo ko di fila) per 132-127; gli Indiana Pacers (sempre all'extra time) hanno superato invece per 122-114 gli Orlando Magic. Nelle altre 4 gare, infine: vittorie esterne per i Charlotte Hornets, 119-98 sui Cleveland Cavaliers e per gli Oklahoma City Thunder, 119-107 sui Denver Nuggets; successi casalingi poi per i New Orleans Pelicans, 125-95 sui Sacramento Kings, e per i Phoenix Suns, 120-90 sui Portland Trail Blazers. (ITALPRESS). pdm/red 03-Mar-22 10:00

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Metsola: “Per Kiev fondi dal bilancio europeo”

Articolo successivo

Ucraina, parla Paolo Becchi: “Salvini sbaglia a rinnegare Putin”

0  0,00