Tennis: Atp. Berrettini torna 6°, Sinner 10°, Medvedev sempre al comando

1 minuto di lettura

Restano sempre due gli azzurri nella top 10 mondiale, best ranking per Musetti ROMA (ITALPRESS) – Dopo una settimana dedicata alla Coppa Davis, registra solo due variazioni la top ten del circuito maschile e riguardano direttamente in positivo l'Italtennis, visto che Matteo Berrettini si riprende la sesta poltrona a scapito del russo Andrey Rublev e Jannik Sinner torna al decimo posto, sopravanzando il polacco Hubert Hurkacz. In vetta per la seconda settimana c'è il russo Daniil Medvedev, diventato a fine febbraio il 27esimo numero uno in classifica della storia, interrompendo dopo 18 anni e spiccioli il dominio dei Fab Four sul trono mondiale. In attesa dell'imminente "swing americano" con i Masters 1000 di Indian Wells e Miami il 26enne di Mosca – terzo giocatore del suo Paese a riuscire in tale impresa dopo Yevgeny Kafelnikov e Marat Safin – conserva 150 punti di vantaggio sul serbo Novak Djokovic, capace di rimanere al comando per 361 settimane complessive, record all-time. Il tedesco Alexander Zverev si mantiene sul terzo gradino del podio, seguito dallo spagnolo Rafael Nadal (allunga la striscia record a 859 settimane consecutive in top ten), fin qui senza sconfitte nel 2022 nel circuito, poi in quinta posizione il greco Stefanos Tsitsipas, ora a 190 punti dal campione di Manacor. Quindi Berrettini, con un margine di 338 punti su Rublev. Poi, stabile all'ottavo posto il norvegese Casper Ruud, minacciato da vicino dal Next Gen canadese Felix Auger-Aliassime (appena 32 i punti di distanza). E a chiudere la top ten del circuito mondiale è di nuovo Sinner, precedendo di 27 punti l'amico polacco Hurkacz, questa settimana 11esimo. Restano in chiave azzurra, conferma al 21° posto per Lorenzo Sonego, mentre risale due gradini Fabio Fognini, ora 36esimo. Avanza di una posizione, alla casella 56, e ritocca il suo best ranking Lorenzo Musetti, protagonista di un esordio indimenticabile in Coppa Davis con il punto decisivo conquistato a Bratislava, e recupera tre posti Marco Cecchinato (92°). Il titolo nel challenger di Gran Canaria consente a Gianluca Mager di ritornare in Top 100, esattamente al numero 95 (+9), mentre salgono un gradino sia Stefano Travaglia (110) che Andreas Seppi (122). (ITALPRESS). mc/com 07-Mar-22 12:12

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Wilson. Tare “Pezzo importante della nostra storia”

Articolo successivo

Anziani maltrattati in comunità, tre arresti sul litorale laziale

0  0,00