Tennis: Wta. Barty sempre in testa, Giorgi 30^, Paolini risale al n. 46

1 minuto di lettura

L'australiana resta al comando del ranking, Bronzetti 'vede' la top 100 ROMA (ITALPRESS) – Un solo scambio di poltrona nella top ten del ranking mondiale pubblicato stamane dalla WTA, alla vigilia di Indian Wells, dove in testa c'è sempre Ashleigh Barty, al comando per la 11esima settimana consecutiva (la 118esima complessiva): la 25enne australiana di Ipswich, trionfatrice nello Slam di casa (terzo trofeo Major in carriera), che ha deciso di rinunciare ai due WTA 1000 sul cemento statunitense, ha 2.907 punti di vantaggio sulla sua più immediata inseguitrice, la ceca Barbora Krejcikova. Al terzo posto sul podio mondiale c'è la bielorussa Aryna Sabalenka, staccata di 220 punti dalla 26enne di Brno. Posizione invariata anche per la polacca Iga Swiatek al quarto posto davanti all'estone Anett Kontaveit, quinta, mentre in sesta piazza risale la greca Maria Sakkari, scavalcando la spagnola Paula Badosa, che scende così al settimo posto. Ottava l'altra ceca Karolina Pliskova, stabile davanti alla seconda spagnola in top ten, la "maestra" Garbine Muguruza, nona, ed alla tunisina Ons Jabeur, decima. Ancora diverse variazioni positive in chiave tricolore. Continua a mantenere la leadership azzurra Camila Giorgi, che fa un passo indietro ed è ora numero 30. Guadagna invece due posizioni Jasmine Paolini, che risale al numero 46; grazie agli ottavi nel Wta 250 di Lione guadagna sei gradini anche Martina Trevisan, 86esima. Primato personale, l'ennesimo di questi ultimi mesi, per Lucia Bronzetti: la 23enne riminese recupera un'altra posizione e questa settimana è al numero 101, vicinissima ad abbattere per la prima volta in carriera il muro delle top cento. (ITALPRESS). mc/com 07-Mar-22 13:08

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Nel 2021 il Pil italiano al 6,6%

Articolo successivo

Autorità del fiume Po-Mite e Carabinieri contro il bracconaggio ittico

0  0,00