Calcio: Psg saluta Champions, Messi, Pochettino e Leonardo verso addio

1 minuto di lettura

Anche il presidente Nasser Al-Khelaifi sarebbe stato messo in discussione dalla proprietà PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – E adesso? Rialzarsi sarà dura, il ko di Madrid e l'eliminazione dagli ottavi di Champions maturata ieri sono una brutta botta per il Psg di Al-Khelaifi e il post-partita del Bernabeu lo dimostra. Patron infuriato, Leonardo pure, ma proprio il dirigente brasiliano potrebbe essere uno di quelli a pagare per il "fallimento" di quest'anno, visto che oltre alla Champions sono andati in fumo la Supercoppa e la Coppa di Francia e la sola Ligue 1 non basterebbe, secondo la proprietà, a salvare la stagione. All'ex Inter e Milan vengono rimproverate in particolare due cose: il mancato rinnovo di Mbappé e l'ingaggio di Sergio Ramos, di fatto un fantasma al Psg. Non solo Leonardo ovviamente. Sul banco degli imputati c'è anche Mauricio Pochettino che, secondo la critica, non riesce a far funzionare al meglio il tridente da sogno Naymar-Mbappé-Messi e che anche sul piano del gioco non convincerebbe. Lo stesso tecnico argentino, inoltre, non si sarebbe ambientato come credeva in una piazza che già conosceva e, secondo i tabloid britannici, sarebbe felice di tornare in Premier. Il sostituto? Zinedine Zidane per la stampa francese, ma il nome di Zizou si fa anche per il dopo-Deschamps alla guida dei Bleus. E poi c'è Messi. In Argentina sono preoccupati per il rendimento del capitano dell'Albiceleste in chiave Mondiali2022 e, secondo il "Clarin", l'ex Barcellona ha diversi dubbi in merito al suo futuro al Psg, club che aveva scelto con il sogno Champions, svanito già agli ottavi. E non è tutto: secondo il sito del quotidiano spagnolo "AS" in discussione ci sarebbe anche Nasser Al-Khelaïfi, ovvero il presidente del Psg, il referente della proprietà. Gli sceicchi del Qatar comincerebbero ad accusare segnali di stanchezza visto che i tanti milioni annualmente investiti e messi a disposizione del loro uomo non hanno mai portato all'obiettivo numero 1: la Champions. (ITALPRESS). ari/red 10-Mar-22 18:25

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bce lascia tassi invariati e rivede programma acquisto titoli

Articolo successivo

Teatro, “Casanova Opera Pop” approda a Torino con uno showcase

0  0,00