Calcio: Barone “Commisso sta bene e voci su cessione Fiorentina false”

2 minuti di lettura

"Il restyling del Franchi? L'importante è che questo cammino venga portato a termine" FIRENZE (ITALPRESS) – "Rocco Commisso è in buona salute, questa è una cosa molto importante e le storie che ci sono in giro non sono vere. Sta migliorando, e quando sarà opportuno e il tempo cambiera', tornerà a Firenze e sarà accanto a tutti noi per godere del futuro 'Viola Park'". Joe Barone fa chiarezza sullo stato di salute del patron viola. Oggi a Bagno a Ripoli, sede del futuro centro sportivo della Fiorentina, assieme ad alcuni amministratori locali come il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ed il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, il direttore generale della Fiorentina ci tiene anche a smentire altri rumours, come quello che "che avremmo gia' venduto la società e che io sarei qui solo per firmare tutto. Sono tutte storie false. Siamo arrivati qui non per ricevere ma per dare e questi – il riferimento al Viola Park – sono i fatti. Stiamo lavorando tanto, servirebbe un po' piu' di pazienza per arrivare ai risultati che vogliamo raggiungere. La città e la tifoseria non vogliono che la squadra sia destabilizzata, ci sono voci e chiacchiere da bar ma noi siamo super concentrati su tutto quello che riguarda la città, la tifoseria e soprattutto la Fiorentina". A detta di Barone, in questo senso, l'investimento sul centro sportivo ha contribuito a smuovere le acque per la ristrutturazione del "Franchi". "Il rendering del progetto? La cosa importante è iniziare e finire, non serve che le persone dicano se gli piace oppure no. La cosa importante è che c'è un progetto, c'è un cammino, c'è un inizio e ci deve essere una fine per arrivare ad uno stadio per la Fiorentina e per la città di Firenze. Mi sono sentito con il sindaco Nardella, la prossima settimana ci incontriamo, la Fiorentina e' a disposizione per parlare con gli architetti, con gli ingegneri e col sindaco stesso". La società viola si è detta anche soddisfatta dall'elezione di Lorenzo Casini alla guida della Lega di Serie A: "L'ho conosciuto piu' di due anni fa, è una persona di altissimo livello, una persona nuova nel calcio. Direi che la responsabilità non solo di Lorenzo Casini ma anche di noi societa' e' riunirsi e avere un futuro importante. Non importa che sia stato eletto con 11 o con 20 voti, e' responsabilità di ogni societa' riportare unita' per il futuro del calcio italiano, che non è solo la serie A. Io mi auguro che la Nazionale italiana si qualifichi per il Mondiale perche' altrimenti sarebbe un danno enorme per tutti noi, compresi i proprietari dei club". Sul campo, intanto, la squadra di Italiano spera di tornare al successo domani contro il Bologna. "Abbiamo bisogno di continuita', non possiamo lasciare dei punti per strada – conferma Barone – La squadra deve fare risultati se vogliamo arrivare a un obiettivo importante in vista del prossimo anno. Domani è una partita in cui mi auguro che tutta la tifoseria sarà presente perche' la tifoseria è il dodicesimo uomo per la Fiorentina. Continuità è la parola d'ordine". (ITALPRESS). lc/glb/red 12-Mar-22 12:32

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Governo, D’Incà “Entro il 30 giugno 4 importanti riforme”

Articolo successivo

Ucraina, 45 profughi saranno accolti a Montevago nell’agrigentino

0  0,00