Salernitana-Sassuolo 2-2, Djuric evita il ko granata

1 minuto di lettura

Bonazzoli sblocca il risultato, Scamacca e Traorè lo ribaltano, il serbo firma il pari SALERNO (ITALPRESS) – Pari con quattro gol fra Salernitana e Sassuolo, con la formazione di casa che, ancora una volta, rinvia la vittoria con Nicola in panchina. Per i granata un pareggio che sa di brodino caldo e che a poco serve per le ambizioni di salvezza, obiettivo che, al momento, appare sempre più lontano. Intanto, per quel che può bastare, si muove la classifica. Fuochi d'artificio nella prima frazione di gara con la Salernitana che, al primo vero affondo, sblocca il risultato. All'8' Ruggeri dalla sinistra per Djuric, che di testa cerca di impensierire Consigli. Il portiere neroverde non è impeccabile, Bonazzoli da due passi firma la sua nona rete stagionale. Nicola accarezza la prima vittoria alla guida della Salernitana ma, in dieci minuti, il Sassuolo capovolge la situazione. Al 20' su azione che si svolge sulla sinistra, Traorè scambia con Kiriakopulos, che trova al centro Scamacca che deposita di testa la sfera alle spalle di Sepe. Il Sassuolo prende fiducia e al 30' sorpassa la Salernitana. Azione personale di Traorè, che con una magia beffa Veseli e Lassana, rientra sul destro e buca Sepe. Nella ripresa il Sassuolo sfiora il tris al 4' con la coppia Berardi- Scamacca mentre Raspadori perde la testa. Due falli in altrettanti minuti e al 13' per il nero verde arriva il cartellino rosso che lascia in 10 i neroverdi. La squadra di casa cerca di prendere coraggio dal vantaggio numerico con la coppia Bonazzoli-Djuric che cerca la rete del pari al 28', con il colpo di testa dell'attaccante serbo che procura qualche brivido al portiere Consigli. La risposta ospite è immediata. Dopo 4' di gioco, il Sassuolo sfiora di nuovo il tris: Muldur appoggia per Frattesi che dal limite centra in pieno la traversa, Gyomber anticipa Defrel ed evita il tap-in vincente. La Salernitana insiste e al 36' trova il pari. Cross dalla destra di Zortea, Djuric colpisce di testa e supera Consigli. Poi più nulla, fino al triplice fischio finale. (ITALPRESS). aro/ari/gm/red 12-Mar-22 17:18

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Erlic e Manaj lanciano lo Spezia, 2-0 al Cagliari

Articolo successivo

Sei Nazioni, l’Italrugby cede 33-22 alla Scozia all’Olimpico

0  0,00