Mondiali2022: Southgate “Preoccupato per problema diritti umani Qatar”

1 minuto di lettura

Il ct dell'Inghilterra: "Non sono sicuro che indossare una maglietta faccia la differenza" ROMA (ITALPRESS) – In vista dei prossimi Mondiali in Qatar, il ct dell'Inghilterra, Gareth Southgate, si dice profondamente preoccupato per le questioni relative all'illegalità della omosessualità e ai diritti limitati delle donne. "Ci sono problemi che potenzialmente minacciano i nostri tifosi quando viaggiano, in particolare i diritti delle donne e della comunità LGBTQ+ – ha affermato Southgate – Sfortunatamente, attraverso delle discussioni che ho avuto, non credo che tifosi di queste comunità andranno in Qatar ed è un vero peccato". "Sosteniamo l'inclusività come squadra, questo è stato un grande fattore trainante di molte delle posizioni che abbiamo assunto negli ultimi due anni – ha aggiunto l'ex difensore – Sarebbe orribile pensare che alcuni dei nostri tifosi decidano di non andare perché si sentono minacciati o temono per la loro sicurezza". Durante le qualificazioni, calciatori di Norvegia, Olanda e Germania hanno organizzato delle azioni per evidenziare le preoccupazioni sui diritti umani in Qatar. Southgate è convinto che anche i giocatori inglesi cercheranno di far conoscere la loro posizioni sulla questione, anche se devono ancora capire come farlo al meglio. "Pensiamo che la Coppa del Mondo sia un'opportunità per evidenziare alcuni di questi problemi – ha concluso il ct inglese – Dobbiamo anche farlo in modo responsabile. Non sono sicuro che indossare una maglietta faccia la differenza". (ITALPRESS). mc/red 20-Mar-22 09:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ucraina, a Mariupol colpita scuola dove si erano rifugiate 400 persone

Articolo successivo

Tg Giovani – 20/3/2022

0  0,00