Gran Galà Calcio Aic 2021, trionfo Lukaku, Girelli, Conte e Inter

2 minuti di lettura

Tra i vincitori dei prestigiosi premi anche Orsato tra gli arbitri e Sensi ROMA (ITALPRESS) – Sono grandissimi nomi, come da tradizione, quelli dei vincitori del Gran Galà del Calcio Aic, l'evento di consegna dei premi dell'Associazione Italiana Calciatori relativi alla scorsa stagione calcistica. L'assegnazione dei riconoscimenti dell'Assocalciatori, presieduta da Umberto Calcagno, è avvenuta quest'anno direttamente presso i centri sportivi delle squadre, in attesa di poter presto tornare all'edizione in presenza nella classica serata di gala organizzata con il supporto e la collaborazione dell'agenzia di sport marketing ed eventi DA di Demetrio Albertini. In copertina a questa edizione riferita alla stagione 2020-21 ci sono Romelu Lukaku e Cristiana Girelli, votati Calciatore e Calciatrice dell'Anno. Il centravanti belga ex Inter e l'attaccante bresciana della Juventus sono dunque i trionfatori dei premi "assoluti", scelti da una giuria d'eccezione formata da allenatori, arbitri, ct ed ex ct. della Nazionale ma, soprattutto, dai calciatori e dalle calciatrici di Serie A. Nelle altre categorie, Antonio Conte si è aggiudicato il titolo di Allenatore dell'Anno, e l'Inter il riconoscimento quale Società dell'Anno, mentre Daniele Orsato è stato votato per il secondo anno consecutivo Arbitro dell'Anno dopo il trionfo nella stagione 2019-2020. Tra i Giovani di Serie B, successo per Samuele Ricci dopo la grande annata in maglia Empoli. Definite poi anche le TOP 11 ruolo per ruolo, sia al maschile che al femminile, per due formazioni davvero eccezionali. Tra gli uomini spicca in particolare una presenza massiccia di giocatori dell'Inter campione d'Italia con Hakimi, De Vrji e Bastoni in difesa, Barella a centrocampo e Lukaku in attacco. Non sono poi mancate le conferme – da Donnarumma e Theo Hernandez a Cristiano Ronaldo – ma pure le sorprese con le prime volte di Kessie, Chiesa e Muriel. Al femminile invece premiati in particolare i blocchi di Juventus e Roma con Francesca Durante in porta e Benedetta Glionna in attacco uniche eccezioni. Assegnati infine anche i premi di "Vota il Gol by TimVision", il sondaggio riservato ai tifosi e concluso con la bellezza di quasi 35mila voti complessivi: vince Mattia Zaccagni al maschile con la rete realizzata in Spezia-Verona del 3 gennaio 2021 e Barbara Bonansea al femminile con il gol di Juventus-Empoli del 20 agosto 2020. "È veramente un onore essere stato votato miglior giocatore in assoluto ed essere entrato nella Top 11 dell'anno scorso della Serie A. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno votato per me e in particolare i miei compagni perché penso che senza la squadra non avrei potuto farcela. Abbiamo vinto insieme, l'allenatore è stato sempre accanto a noi così come la società e i tifosi – ha dichiarato Lukaku, il vincitore assoluto al maschile, ora al Chelsea – Giocare in Serie A è stato un sogno che avevo sin da piccolo e ho fatto tutto il necessario per vincere anche in Italia. Ritrovarsi davanti a Cristiano Ronaldo è qualcosa che non accade spesso anche perché per me lui è nella top 3 dei migliori giocatori della storia del calcio, un giocatore che mi ha veramente portato anche a un altro livello. Questo premio mi dà una grande fiducia per il futuro". "Essere votata Calciatrice dell'Anno per il secondo anno di fila è motivo di grande orgoglio ma sono ancora più felice per aver aiutato la mia squadra con le prestazioni, con i gol e con quello che abbiamo fatto insieme la scorsa stagione – le parole invece di Cristiana Girelli, la vincitrice al femminile – Ora mi aspetta un 2022 emozionante per il percorso fatto che stiamo portando avanti con la Juventus e per la possibilità di disputare l'Europeo in Inghilterra con la Nazionale azzurra". (ITALPRESS). mc/com 21-Mar-22 11:53

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mondiali2022: Gravina “Non abbiamo paura, non stiamo tremando”

Articolo successivo

Parma, maxi sequestro di 172 oggetti in avorio

0  0,00