Barelli “Ospitiamo 45 persone, anche bimbo di un mese”

1 minuto di lettura

"Siamo contenti di aiutare queste persone, per noi è un grosso sacrificio ma un grosso piacere". ROMA (ITALPRESS) – "Al momento ospitiamo 45 persone: 20 sono al Centro federale di Ostia, dove c'è tutta la nazionale di nuoto sincronizzato, medagliata ai Giochi Olimpici. Venticinque sono invece a Lignano Sabbiadoro, presso il centro acquatico c'è un bel nucleo di allenatori con al seguito le famiglie e ci sono anche tre bambini, tra cui il più piccolo che quando è arrivato in Italia aveva appena 25 giorni, è nato sotto le bombe e ha fatto il viaggio in fasce. Siamo contenti di aiutare queste persone, per noi è un grosso sacrificio ma un grosso piacere". Lo ha raccontato il presidente della Federazione italiana nuoto, Paolo Barelli, intervenuto a "La politica nel pallone" su Rai Gr Parlamento. "Non ci siamo posti il problema dei costi, facciamo tutto con spirito di solidarietà. Certamente mantenere 45 persone, dar loro la possibilità di allenarsi e soggiornare è un costo, ma non è importante. Se dovesse durare parecchi mesi dovremmo trovare delle forme di sponsorizzazione, stimiamo circa 70 mila euro al mese. Ma non è questo il problema, cercheremo di fare il massimo – ha concluso Barelli – e se necessario i nostri atleti faranno qualche trasferta in meno e risparmieremo su altri aspetti". (ITALPRESS). spf/gm/red 28-Mar-22 16:45

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Basket: Cremona. Rottura del crociato, stagione finita per Pecchia

Articolo successivo

Mobilità sostenibile, prosegue la crescita dei veicoli elettrificati

0  0,00