Calcio: Juve, mamma Rabiot “Adrien non deve dimostrare nulla”

1 minuto di lettura

"Non gli perdonano nulla sin da quando aveva 17 anni" PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – "L'immagine negativa attribuita a mio figlio è forse dovuta al fatto che non parliamo abbastanza con i media. Ma non abbiamo niente da dimostrare. Il calcio è la sua passione e fuori dal campo vorrebbe condurre solo una vita discreta". Veronique Rabiot, mamma e agente del centrocampista della Juventus, si sfoga in un'intervista a "Ouest-France". "Non gli perdonano niente, è così da quando aveva 17 anni – continua – Gli errori li fanno tutti, non ci rendiamo conto che i calciatori sono degli adolescenti quando iniziano e devono crescere come uomini, non sono robot. In Italia la stampa dice che gioca male? Lui non se ne preoccupa e gioca tutte le partite. Vorrei che il grande pubblico sapesse qual è il percorso dei calciatori per raggiungere i massimi livelli. Sottolineano solo quanto siano strapagati ma la gente non sa quanti sacrifici siano loro richiesti". (ITALPRESS). glb/red 28-Mar-22 17:03

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mattarella “Riesplodono aggressivi egoismi nazionali”

Articolo successivo

A Palermo la mostra-denuncia di McCurry per le donne afghane

0  0,00