Sinner si ritira nei quarti di finale a Miami

1 minuto di lettura

Il tennista altoatesino era sotto 4-1 nel primo set contro l'argentino Cerundolo MIAMI (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Neanche il tempo di cominciare ad appassionarsi al match che è arrivata la doccia fredda. Dopo appena 22 minuti di gioco Jannik Sinner si è ritirato nei quarti di finale al "Miami Open", secondo ATP Masters 1000 stagionale (combined con il terzo WTA 1000 del 2022) dotato di un montepremi di 8.584.055 che si sta disputando sul cemento dell'Hard Rock Stadium (la "casa" dei Miami Dolphins di football NFL), in Florida. Il 20enne di Sesto Pusteria, n.11 del ranking e 9 del seeding, finalista lo scorso anno (stoppato sul più bello da Hurkacz), ha lasciato via libera all'argentino Francisco Cerundolo, n.103 ATP, rivelazione del torneo: 4-1 per il sudamericano lo score al momento dello stop. Vesciche ai piedi il probabile motivo del ritiro. "Ci eravamo allenati insieme nei giorni scorsi – ha detto Cerundolo nell'intervista in campo – ed oggi non mi ero accorto che ci fosse qualcosa che non andava. Solo ho notato che sul 30-15 del quarto gioco si è piegato, ma credevo fosse solo un momento di stanchezza". Tra l'altoatesino ed il 23enne di Buenos Aires, approdato tra i migliori otto in un "1000" alla sua prima partecipazione al main draw di un torneo di questo livello, non c'erano sono precedenti. L'azzurro non ha sfruttato una palla-break nel game d'apertura e il rivale ha dimostrato subito una qualche superiorità negli scambi prolungati. Nel quarto gioco con un ace Sinner è salito 40-0 e quello è stato l'ultimo punto che ha fatto. Cerundolo ha firmato i nove successivi salendo 4-1 e a quel punto l'altoatesino ha deciso di ritirarsi. (ITALPRESS). mc/red 30-Mar-22 22:12

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ucraina, Di Maio sente Kuleba “Avanti con i negoziati”

Articolo successivo

Storie Parallele Film Festival promuove tre open call destinate a fotografi, land e storytellers

0  0,00