Usa e Messico ai Mondiali 2022, da assegnare gli ultimi 3 posti

1 minuto di lettura

Il conto delle qualificate sale a 29: venerdì a Doha il sorteggio dei gironi ROMA (ITALPRESS) – I tre Paesi che ospiteranno i Mondiali del 2026 volano in Qatar. Dopo il Canada, anche Stati Uniti e Messico staccano il biglietto per la Coppa del Mondo in programma fra novembre e dicembre, completando il terzetto di qualificate della zona Concacaf, mentre il Costa Rica avrà un'altra chance nei play-off intercontinentali. Nella notte si è chiuso il girone finale dell'America Nord-centrale, con l'assegnazione degli ultimi due posti in palio. Sconfitta indolore per gli Stati Uniti, battuti 2-0 a San Josè dal Costa Rica (a segno Vargas e Contreras) e promossi rispetto ai Ticos grazie alla migliore differenza reti: per la nazionale a stelle e strisce è un ritorno alla fase finale di un Mondiale dopo la mancata qualificazione a Russia 2018. Il Costa Rica chiude così quarto e a giugno affronterà la Nuova Zelanda nello spareggio per volare in Qatar. Qualificato anche il Messico, che regola 2-0 El Salvador archiviando la pratica già nel primo tempo (Antuna e Raul Jimenez su rigore) mentre il Canada, già certo della qualificazione dopo la penultima giornata, viene superato 1-0 a Panama (decide la rete di Gabriel Torres) ma conclude comunque il girone Concacaf al primo posto. A completare il quadro delle gare della notte il successo per 2-1 in rimonta della Giamaica sull'Honduras. Concluso il girone Concacaf, salgono a 29 le nazionali qualificate per i Mondiali in programma in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre. Alla fase finale prenderanno parte Arabia Saudita, Argentina, Belgio, Brasile, Camerun, Canada, Corea del Sud, Croazia, Danimarca, Ecuador, Francia, Germania, Ghana, Giappone, Inghilterra, Iran, Marocco, Messico, Olanda, Polonia, Portogallo, Qatar, Senegal, Serbia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Tunisia e Uruguay. Restano da assegnare tre posti, due attraverso i play-off intercontinentali del 13 o 14 giugno, e uno in Europa: i primi due vedranno la vincente dello spareggio asiatico (Emirati Arabi Uniti-Australia, 7 giugno a Doha) affrontare il Perù e il Costa Rica giocarsela con la Nuova Zelanda; in Europa invece il Galles attende la vincente di Scozia-Ucraina. Domani intanto, a Doha alle 19 locali (le 18 italiane), si terrà il sorteggio dei gironi con le 32 nazionali che saranno suddivise in quattro fasce secondo l'ultimo ranking Fifa e collocate in otto gruppi. Nella prima urna, oltre alle sette nazionali meglio posizionate nel ranking, ci sarà il Qatar Paese organizzatore, che di default sarà assegnato al girone A. In quarta fascia finiranno invece le tre nazionali promosse dai due play-off intercontinentali e una fra Galles, Scozia e Ucraina. (ITALPRESS). glb/red 31-Mar-22 09:22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

“Regime-Ucraina”. Pace, armi e Draghi: l’ipocrisia e l’ideologia al potere

Articolo successivo

Forte vento a Palermo, crolla una palazzina disabitata

0  0,00