Calcio: Bologna. Mihajlovic parla alla squadra, Dominguez in gruppo

1 minuto di lettura

Il tecnico rossoblù si è collegato dall'ospedale e ha parlato a giocatori e staff BOLOGNA (ITALPRESS) – Allenamento particolare quello di questa mattina per il Bologna. Il primo con la squadra al completo dopo il ritorno dei nazionali. Infatti la conferenza stampa di sabato scorso, durante la quale Sinisa Mihajlovic ha comunicato l'inizio delle nuove cure da martedì scorso per evitare il ricomparire della leucemia, non è stata ascoltata da diversi giocatori: Aebischer, Svanberg, Vignato, Arnautovic, Tjeate, Barrow, Skorupski e Medel, impegnati per incontri internazionali. Così, questa mattina, dopo una giornata di riposo, alla presenza della dirigenza, di tutto lo staff tecnico e dell'intera squadra, il tecnico si è collegato dalla sua camera di ospedale per parlare apertamente ai suoi ragazzi. Ha voluto spiegare in prima persona la situazione e le tappe future nel percorso di cure che dovrà affrontare che lo terranno lontano dalla panchina per qualche settimana. L'incontro si è svolto in un clima sereno e positivo, con il tecnico del Bologna che ha cercato di rassicurare tutti ottenendo in cambio la promessa di massimo impegno in campo nonostante la sua assenza a bordocampo. Dopo la seduta di oggi, il Bologna tornerà in campo a Casteldebole domani per continuare gli allenamenti in vista dell'incontro di lunedì sera a San Siro con il Milan. Non ci sarà De Silvestri che ha accusato una lesione di primo grado al bicipite femorale destro e dovrà rimanere ai box per circa un mese, mentre ha cominciato da pochi giorni ad allenarsi con il gruppo Dominguez dopo l'operazione alla spalla. L'argentino potrebbe ricevere una convocazione la settimana prossima contro la Sampdoria, oppure quella successiva con la Juventus. Ancora a parte Soriano, che ha subito un pestone durante l'ultimo incontro di campionato, ancora non è riuscito ad allenarsi con la squadra e la sua presenza sarà valutata nella seduta di domani, mentre prosegue il recupero, arrivato verso la conclusione, per Michael Kingsley, che lo scorso 21 ottobre ha subito la rottura del perone e oramai si allena sul campo con sedute personalizzate. (ITALPRESS). mf/ari/red 01-Apr-22 16:33

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Tuchel “Jorginho? Sta bene. Lukaku? Per il Chelsea è importante”

Articolo successivo

Ucraina, Metsola a Kiev “La vostra resistenza ha ispirato il mondo”

0  0,00