Calcio: Fiorentina. Ikonè”Gruppo di qualità,lavoro per aiutare squadra”

1 minuto di lettura

"Sto imparando, spero di conquistarmi un posto da titolare per il prossimo anno", dice il francese FIRENZE (ITALPRESS) – "Voglio aiutare la squadra a finire bene la stagione. Sto imparando, è la prima volta che gioco all'estero, non mi aspettavo di giocare subito. Sto imparando, passo dopo passo e spero di assicurarmi un posto da titolare per la prossima stagione". Lo ha detto al sito ufficiale l'esterno della Fiorentina, Jonathan Ikonè. Nei primi due mesi alla Fiorentina "è andato tutto molto bene perché i miei compagni mi hanno accolto al meglio – ha aggiunto Ikonè -. Mi trovo bene in questo gruppo e tutto sta andando bene. Serie A e Ligue 1 sono due campionati differenti. In Ligue 1 si tende a stare più bassi e vedere quello che succede, la serie A è più tattica e si tiene di più il pallone fra i piedi. Sono riuscito ad ambientarmi un po' e spero che le cose possano andare sempre meglio. La nostra squadra ha molti giocatori di qualità, sarà difficile guadagnarsi un posto negli undici iniziali. Devi giocare bene perché tutti vogliono partire titolari. Lottiamo sempre e cerchiamo di dare il massimo per questa squadra". Vincenzo Italiano "è un allenatore che vuole sempre intensità negli allenamenti – ha proseguito Ikonè -. Vuole che diamo tutto quando scendiamo in campo. E' un allenatore bravo, che capisce bene il gioco e vuole trasmettere le sue conoscenze ai propri giocatori". Nell'ultima azione di gioco contro l'Inter "mi sono mosso bene ma non sono riuscito a concretizzare – ha concluso l'esterno offensivo francese -. Alla fine della partita ho parlato con l'allenatore, sperava che segnassi, la stessa cosa vale per me, penso che il portiere sia stato bravo. Spero di essere protagonista nelle prossime partite". (ITALPRESS). lc/ari/red 01-Apr-22 12:18

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Venezia. Zanetti “Via negatività e niente regali allo Spezia”

Articolo successivo

Università Cattolica, nasce il progetto “Health Communication Monitor”

0  0,00