Calcio: Sollievo Sarri “Derby ha lasciato scorie pesanti”

1 minuto di lettura

"Scendere in campo con questo atteggiamento era una speranza" ROMA (ITALPRESS) – "Scendere in campo con questo atteggiamento era una speranza, la vittoria obbligata nello sport non esiste. Abbiamo reagito bene, non era facile: il derby ci era rimasto addosso, ha lasciato scorie pesanti e per me pesantissime dal punto di vista morale". Lo ha dichiarato il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, dopo la vittoria contro il Sassuolo. "Non era scontato vedere questa gara, invece l'abbiamo fatta ad altissimo livello contro una squadra che ha vinto spesso contro le big in questa stagione. Il derby invece non l'abbiamo proprio giocato – ha detto l'allenatore della Lazio ai microfoni di DAZN – e io mi vergognavo di andare a Formello. Mi ha lasciato una sensazione veramente pesante per come è maturata la sconfitta". Sulle polemiche nei confronti di Immobile con la Nazionale: "Se hanno avuto ripercussioni? L'ho visto sereno, è vero che ha sbagliato gol non da lui ma non ha fatto una brutta partita. Poi chiaro che ti aspetti sempre il gol ma ha lavorato per la squadra. Non mi sento di recriminare neanche sul rendimento difensivo: il Sassuolo ha potenzialità offensive eccezionali e non gli abbiamo concesso più di tanto". "I rumours di mercato su Milinkovic-Savic e Luis Alberto? Non sono preoccupato al momento, stiamo costruendo la squadra con il presidente Lotito – aggiunge il tecnico biancoceleste – Parlerò con lui e mi dirà se per i giocatori ci sono delle offerte irrinunciabili o meno. Adesso però rimaniamo concentrati sulle ultime partite del campionato, poi penseremo al futuro altrimenti faremo un finale di stagione scadente". (ITALPRESS). glb/red 02-Apr-22 20:42

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Osaka battuta in due set, a Miami vince la neo n.1 Swiatek

Articolo successivo

Salernitana-Torino 0-1, decide Belotti su rigore

0  0,00