Calcio: Europa League. Xavi “Qui per rendere fiero il popolo del Barça”

1 minuto di lettura

"L'Eintracht è un avversario duro, non siamo stati fortunati al sorteggio", dice il tecnico azulgrana FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – "Allenare il Barcellona è stare come su una montagna russa, ci sono momenti di grande gioia e altri di grande tristezza, ci sono momento in cui mi godo il mio ruolo e altri in cui soffro, ma questo è il Barça". Così Xavi, uno che il club lo conosce bene per averlo portato ai massimi livelli, insieme a Messi e compagni, da calciatore e che adesso sta guidando dalla panchina in uno dei momenti più difficili nella storia della società. Lo sta facendo alla grande, con lui il Barça si è risollevato ed è tornato a giocare come vuole la tradizione azulgrana. "Sono felice per come stiamo andando, ma non abbiamo ancora fatto nulla – dice il tecnico alla vigilia dell'andata dei quarti di finale di Europa League in casa dell'Eintracht -. Mi fa piacere che i nostri tifosi siano soddisfatti, ma è importante continuare a lavorare e restare umili. Io sono qui per far vincere il Barça e rendere orgogliosa la gente della squadra". Xavi parla anche di alcuni giocatori, cominciando da Dembelé. "Spero resti, è uno dei migliori esterni in circolazione, ha la capacità di spostare gli equilibri, io avrei già firmato al suo posto". Prima di lui in conferenza stampa Ferran Torres che lo ha riempito di complimenti. "Ma solo perché vuole giocare – ride Xavi -. E' un giocatore di grande personalità, ma tutto il gruppo è fantastico, siamo una famiglia sempre, sia nelle vittorie che nelle sconfitte". L'avversario di domani è l'Eintracht, il Barça è favorito, ma i tedeschi sono comunque un osso duro. "Sarà fondamentale non perdere palloni in fase di costruzione, siamo in un buon momento e dobbiamo cercare di imporre il nostro gioco in un ambiente che per noi sarà nuovo e che mi dicono sarà molto caldo, io ho già detto che non siamo stati fortunati al sorteggio: abbiamo pescato un avversario molto duro, una bella squadra, ben allenata, tutte cose già dimostrate contro il Betis". Tornando ai singoli, Xavi si sofferma sul rinnovo imminente di Araujo. "E' molto importante per noi, il Barça così per i prossimi 10 anni avrà il suo centrale". (ITALPRESS). ari/red 06-Apr-22 19:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Transizione ecologica, nasce il primo corso in Italia dedicato alla P.A.

Articolo successivo

Covid, 69.278 nuovi casi e 150 decessi in 24 ore

0  0,00