Da Atp Finals benefici per 102 milioni, Torino pronta a rilanciare

1 minuto di lettura

Numeri importanti per l'edizione 2021, a novembre si punta a fare meglio TORINO (ITALPRESS) – La prima edizione è stata un successo ma la seconda può essere ancora meglio. C'è tempo ma Torino inizia a prepararsi a ospitare di nuovo, al Pala Alpitour dal 13 al 20 novembre, le Atp Finals. Sono state presentate le linee guida che ispireranno la prossima tornata ma è stata anche l'occasione per fare un punto sui numeri di quella precedente. Numeri importanti non soltanto in termini di audience (109,7 milioni di persone raggiunte in 133 territori in tutto il mondo e attraverso il mondo digital e social) e di soddisfazione dei clienti (il 78% degli spettatori ha espresso la volontà di tornare a Torino), ma anche di ricaduta sul territorio, con un beneficio economico pari a 102,6 milioni di euro suddiviso in impatto diretto (32,6 milioni), indiretto e indotto (44,4) e fiscale (25,6). "Vogliamo che questa città continui ad affermarsi come una delle capitali mondiali del tennis, e che qui si scrivano pagine importanti nella storia del nostro sport – ha sottolineato il presidente della Fit, Angelo Binaghi, in video collegamento con Palazzo Madama a Torino – La fine delle limitazioni determinate dalla pandemia sarà un ulteriore stimolo a creare nuove opportunità per offrire un'esperienza sempre migliore". "Le Nitto Atp Finals 2021 sono state un evento di grandissimo successo – ha evidenziato invece Andrea Gaudenzi, presidente Atp – Abbiamo avuto feedback positivi da tutti: in primis dai giocatori, dagli staff e dalle loro famiglie e anche dagli spettatori e dagli sponsor. Vogliamo migliorare e stiamo già lavorando per un futuro migliore perché vogliamo continuare a far crescere questa manifestazione stupenda". E se il sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali, si dice certa che anche il 2022 "confermerà alle Nitto ATP Finals il successo che meritano e all'Italia darà l'opportunità di ospitare un grande evento che celebri lo sport nella sua massima espressione", per Fabrizio Ricca, assessore allo Sport della Regione Piemonte, "competizioni come questa sono un motore fondamentale per il turismo e il commercio del territorio e sono convinto che i prossimi appuntamenti targati Atp riconfermeranno il loro successo". Conferma il suo impegno al fianco del torneo anche Intesa San Paolo: "Dopo il successo della prima edizione del torneo, che ha riportato nuovamente Torino alla ribalta mondiale, il nostro bilancio è davvero positivo e siamo ancora più lieti di essere host partner della manifestazione", conferma Fabrizio Paschina, executive director Comunicazione e Immagine Intesa Sanpaolo. (ITALPRESS). glb/gm/red 06-Apr-22 15:49

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Turismo, Emiliano “Btm grande opportunità per Taranto e la Puglia”

Articolo successivo

Costantini “Il caro energia mette a rischio le imprese”

0  0,00