Calcio: Nicola “Roma forte, noi dobbiamo crederci,3 punti per lo scatto”

1 minuto di lettura

"Dobbiamo cercare il risultato dovunque e contro chiunque", dice il tecnico della Salernitana SALERNO (ITALPRESS) – Contro la Roma è un'altra "mission impossible" per la Salernitana. Ma Davide Nicola invita a provarci, a credere fino all'ultimo in una salvezza altrettanto impossibile, soprattutto per il fatto che manca il colpo da tre punti con lui sulla panca granata. "La Roma ha giocatori talmente forti che qualsiasi cosa scelga ti può mettere in difficoltà – afferma il tecnico -. Come tutte le cose, nel momento in cui riesci a conquistare l'intera posta in palio, hai uno scatto. In questo momento ci deve essere il gusto e la serenità per cercare di conquistare il risultato ovunque. Ora è arrivato il momento di provare a raccogliere punti dovunque". In settimana, il tecnico granata ha impegnato la squadra su più moduli da presentare sul rettangolo di gioco. "Abbiamo lavorato su due sistemi – riprende il tecnico granata – Abbiamo scelto d'impostare il nostro sviluppo senza alterare molto. Per me non è un discorso legato a linee a tre o a quattro, ma quanto alla possibilità di poter essere più aggressivi rispetto all'avversario. I ragazzi stanno bene fisicamente, stanno crescendo tutti. Inizierà un ciclo di fuoco dove giocoforza tutti saranno impiegati dall'inizio e tutti subentreranno". Nel frattempo sembra rientrato l'allarme per il portiere Sepe. "Sepe per precauzione ieri non si è allenato – afferma – Sta bene. Era un'alterazione più che una forma febbrile, oggi si è allenato tranquillamente". Resta la mission finale: crederci. "Il nostro futuro dipende anche da altri, non avendo disputato i recuperi diventa anche difficile immaginarsi più vicini alle altre – chiosa Nicola -. Ma adesso dobbiamo concentrarci sulle partite che ci attendono. Per tutti abbiamo poche possibilità, io voglio che la squadra pensi che ci sia ancora lo spazio per farcela, bisogna avere la serenità per provarci". (ITALPRESS). aro/ari/red 09-Apr-22 13:33

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Madre Terra – Non dimentichiamo il Sud

Articolo successivo

Calcio: Cioffi “Venezia vivo, noi vogliamo quota 40 prima possibile”

0  0,00