Calcio: Ancelotti “Chelsea non si arrenderà,felice dipendere da Benzema”

1 minuto di lettura

"Futuro? Sono convinto che il finale di stagione andrà bene e resterò qui felice" MADRID (SPAGNA) (ITALPRESS) – "Le grandi squadre non si arrendono mai, è lo spirito del calcio e il Chelsea proverà a vincere. Abbiamo molto rispetto per loro e siamo preparati a soffrire domani per qualificarci al prossimo turno". Carlo Ancelotti sa che il suo Real Madrid non può riposare sugli allori nonostante il 3-1 di Stamford Bridge sia abbastanza rassicurante per centrare un posto nelle semifinali di Champions. "Ma ho la fortuna di avere una rosa che conosce bene queste partite e sa cosa può succedere", aggiunge il tecnico di Reggiolo, che preferisce non guardare troppo oltre: "Vincere la Champions? Non ci manca nulla, abbiamo qualità e personalità per giocarcela, ma è una competizione molto complicata, già arrivare in finale è molto difficile". I blancos possono però contare su un Benzema in stato di grazia: "E' il prototipo dell'attaccante moderno, è vero che siamo dipendenti da Karim, non possiamo nasconderlo, ma mi va benissimo". E sul fatto che tornare a Madrid sia stata la scelta migliore della carriera, Ancelotti ammette: "All'Everton stavo molto bene, c'era un bel rapporto con la società, ma quando ha chiamato il Real non potevo dire di no, è l'unico club per il quale avrei lasciato l'Everton". "Se mi sono guadagnato la conferma? Forse sì ma non ci sto pensando. Se la società è contenta, io sono contento di restare, altrimenti sarò grato per questo tempo trascorso qui. Ma sono fiducioso che il finale di stagione andrà bene e potrò restare qui felice". Infine un messaggio alla squadra: "Abbiamo molto rispetto per il Chelsea, ha qualità, giocatori forti, e giocherà meglio rispetto all'andata. Siamo felici di essere ai quarti ma sappiamo che ci sarà da soffrire per andare avanti". Il Real, intanto, dovrà fare a meno di Vallejo, risultato positivo al Covid: al suo posto è stato convocato il 'canterano' Rafa Marin. Regolarmente al suo posto Casemiro, che come Ancelotti si è soffermato in conferenza stampa su Benzema: "È cambiato solo il numero di gol che sta segnando, ha compiuto uno scalino incredibile. Tutto il resto rimane lo stesso. Vediamo tutto quello che fa giorno per giorno. Fa parte della storia di questo club. È un onore averlo al nostro fianco. È il giocatore più importante che abbiamo in questo momento". (ITALPRESS). glb/red 11-Apr-22 16:29

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Capone (Ugl) “Rimodulare il Pnrr per la guerra”

Articolo successivo

Calcio: Cies, Gvardiol del Lipsia u23 più caro d’Europa

0  0,00