Scherma: Subito sei podi per l’Italia paralimpica a San Paolo

1 minuto di lettura

La prima giornata della tappa brasiliana di Coppa del Mondo regala gioie azzurre SAN PAOLO (BRASILE) (ITALPRESS) – La prima giornata della Coppa del Mondo Paralimpica di San Paolo (Bra), la prima tappa del 2022, è iniziata con grandi successi firmati Italia. Gli atleti azzurri, infatti, sono stati protagonisti di tutte e quattro le gare che sono andate in scena, conquistando ben sei podi. L'Inno di Mameli è risuonato la prima volta grazie ad Andreea Mogos, che in una finale tutta italiana nel fioretto femminile cat. A ha superato Loredana Trigilia 15-14. La torinese, dopo un percorso netto nella fase a gironi, ha battuto 15-0 nel tabellone dei 16 la brasiliana Rudineia Manica e, ai quarti, ha vinto 15-12 sulla georgiana Gvantsa Zadishvili. Nell'assalto della semifinale è riuscita a prevalere alla priorità 13-12 sull'altra georgiana Nino Tibilashvili, conquistando così l'accesso al match finale. Dall'altra parte del tabellone Loredana Trigilia aveva superato prima la thailandese Thitirat Pengprasittipong 15-1, poi la francese Brianna Vide 15-10 e la coreana Hyo Kyeong Kwon 15-11, per concludere infine la sua gara al secondo posto. Il secondo successo di giornata è arrivato grazie a Emanuele Lambertini nel fioretto maschile cat. A, anche in questo caso in una finale targata Italia contro Matteo Betti. Lo schermidore di Cento classe 1999 ha condotto una gara perfetta iniziata con 6 vittorie su 6 ai gironi. Con punteggi netti ha poi battuto il brasiliano Sandro Colaco (15-2) e il thailandese Boonsiri Sanitmuanwai (15-3), per poi conquistare la finale dopo avere sconfitto 15-9 il francese Ludovic Lemoine.Discorso analogo per Betti, che ha iniziato la sua prova con le vittorie contro il coreano Yeong Rae Cho (15-4) e l'iracheno Zainulabdeen Al-Madhkhoori (15-12) e si è guadagnato la finale superando il francese Damien Tokatlian col punteggio di 15-9. Nell'assalto conclusivo di giornata il più giovane dei due azzurri ha avuto la meglio per 15-10. Ottima prova anche di Rossana Pasquino nella spada femminile categoria B, che ha chiuso al secondo posto: la beneventana ha ceduto solo in finale alla thailandese Saysunee Jana 15-12, mentre in precedenza aveva vinto sull'altra thailandese Chintanakon Seepak e sull'americana Ellen Geddes, in entrambi i casi col punteggio di 15-7. Quinta l'altra portacolori italiana Alessia Biagini, uscita di scena ai quarti per mano della georgiana Irma Khetsuriani 15-14. Completa il ricco bottino di questa prima giornata di gare Michele Massa nel fioretto maschile categoria B, capace di ottenere un terzo piazzamento che ripete il risultato già ottenuto nella tappa di Pisa di novembre, quando il marchigiano aveva festeggiato il suo primo podio in Coppa del Mondo. Il suo tabellone è iniziato dai 16, dove ha sconfitto 15-8 il coreano Dong Hun Kim, poi ai quarti ha battuto l'altro coreano Eun Hwan Ryu 15-7, mentre in semifinale è stato superato dal brasiliano padrone di casa Jovane Guissone, che si è poi aggiudicato il successo finale della gara. (ITALPRESS). mc/com 15-Apr-22 11:19

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Fiorentina. Castrovilli “Pronti a toglierci altre soddisfazioni”

Articolo successivo

La passione dei Club Abarth rinnova le emozioni dello Scorpione

0  0,00