Gli Hawks di Gallinari e i Pelicans ai play-off Nba

1 minuto di lettura

Atlanta batte i Cavaliers e affronterà Miami, mentre New Orleans elimina i Clippers e sfiderà Phoenix NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Anche un po' d'Italia ai play-off Nba. Gli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari, infatti, hanno staccato il pass per la fase finale battendo i Cavaliers 107-101. A Cleveland decisivo Trae Young, anche questa notte il migliore dei suoi. Per lui 38 punti, 9 assist e 3 rimbalzi in un match vinto in rimonta nonostante l'infortunio di Clint Capela che dopo 13 minuti, 7 punti e 8 rimbalzi, deve fermarsi per un problema al ginocchio. Dalla panchina, però, arrivano i 19 punti di Bogdan Bogdanovic. C'è anche il Gallo tra i protagonisti. L'azzurro parte nel quintetto iniziale, gioca 41 minuti e fa registrare al suo attivo 14 punti, 3 rimbalzi e 1 assist chiudendo con un +11 che testimonia la sua ottima prestazione. In doppia cifra anche Huerter e Hunter, rispettivamente con 13 e 10 punti. I Cavs partono bene, ma subiscono il gioco degli Hawks e dicono addio al sogno playoff nonostante i 26 punti di Lauri Markkanen (8 i rimbalzi) e i 21 punti di Darius Garland (9 i rimbalzi). Anche gli altri tre componenti del quintetto iniziale in doppia cifra: ne fa 18 Mobley (8 i rimbalzi), 16 LeVert e 11 Allen. Vince Atlanta che completa il quadro play-off della Eastern Conference e che si giocherà il futuro contro Miami Heat. Per la Western Conference, invece, è New Orleans l'ultimo tassello del quadro play-off. I Pelicans battono i Clippers a Los Angeles per 105-101 e al primo turno affronteranno i Phoenix Suns. Match tra alti e bassi delle due squadre, alla fine vincono gli ospiti trascinati da Brandon Ingram che mette a referto 30 punti, 6 rimbalzi e altrettanti assist. Sono 19 i punti di McCollum, dalla panchina ne arrivano 14 a testa da Nance Jr e Murphy. E' sufficiente per piegare i Clippers, privi di Paul George positivo al Covid poche ore prima del match. Non bastano i 27 punti di Marcus Morris (9 i rimbalzi) e Reggie Jackson (8 assist e 7 rimbalzi), nè il contributo che arriva dalla panchina con i 17 punti di Powell e i 14 di Covington. Sarà New Orleans a sfidare i Suns. (ITALPRESS). (Photo credit: agenziafotogramma.it) ari/red 16-Apr-22 09:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Riccardi “Una tregua nella Pasqua ortodossa per costruire la pace”

Articolo successivo

Suv, tanto criticati ma anche tanto acquistati

0  0,00