Calcio: Champions. Ancelotti “Semifinale non basta, Real vuole finale”

1 minuto di lettura

"Si deciderà tutto al ritorno al Bernabeu", dice il tecnico dei blancos MANCHESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – "Domani l'aspetto difensivo sarà una parte importante della partita". Così Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid, intervenuto in conferenza stampa in vista della semifinale di Champions League di domani in casa del Manchester City di Guardiola. Un match difficile, impegnativo e che il tecnico dei blancos vuole interpretare nel modo più preciso possibile: "Il passaggio del turno non verrà determinato domani, tutto si deciderà al ritorno al Bernabeu. La domanda che mi pongo è se scommettere su due o tre attaccanti. Ho questo dubbio". Guardiola ha elogiato la storia del Real Madrid, provando a mettere tutta la pressione sulle merengues: "Quella c'è già e tanta. Per il Real Madrid di solito non è un successo arrivare in semifinale, vogliamo arrivare in finale". Ancelotti è un grande esperto della competizione: "Dobbiamo tenere conto che sono 180 minuti. C'è un sentimento misto di felicità, perchè siamo molto vicini alla finale della competizione più importante del mondo, e di preoccupazione perché abbiamo una squadra molto forte davanti a noi". Il Real è anche vicino a conquistare la Liga: "Sabato possiamo vincere nel nostro stadio e ci proveremo. Siamo molto felici di poter vincere una competizione importante un mese prima. L'atmosfera è molto buona perché è il tipo di partita che i giocatori vogliono preparare e giocare. Per me, davvero, il lavoro è molto semplice, non devo fare molto. Lavoriamo sulla strategia e così via, ma è molto semplice. Penso proprio che questo non sia il momento giusto per valutare la stagione, ma il lavoro per me è stato facile". Insieme all'allenatore italiano è intervenuto il centrocampista Federico Valverde: "Quanto pesa la storia? Molto. Anche i giovani sono preparati ad affrontare ogni momento. Quando indossi la maglia del Real Madrid vuoi combattere fino all'ultimo. Fa parte della storia di Madrid. Sei sempre il favorito per vincere tutto". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xd6/ari/red 25-Apr-22 20:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Venezia. Niederauer “Non molliamo, il progetto non è sbagliato”

Articolo successivo

Dybala e Kean replicano a Raspadori, Sassuolo-Juve 1-2

0  0,00