Klopp “Villarreal impressionante”, Emery “Noi qui con merito”

2 minuti di lettura

Domani la semifinale d'andata di Champions League ad Anfield LIVERPOOL (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Una delle grandi favorite, contro la rivelazione di questa Champions. In palio c'è la finale, domani sarà solo la prima tappa di una sfida da 180 minuti e che, ancora una volta, chiede agli spagnoli di giocare contri i pronostici. Ma non c'è due senza tre e dopo aver eliminato Juventus e Bayern Monaco, il Villarreal ha voglia di continuare a stupire. L'ostacolo si chiama Liverpool, una meravigliosa corazzata che ha in Jurgen Klopp il condottiero perfetto per esaltare il popolo di Anfield. Il tecnico tedesco conosce bene il calcio, lo studia così come fa con gli avversari e come ha fatto in particolar modo con il "Sottomarino Giallo". "Abbiamo condotto un'analisi precisa. Ho sempre avuto molto rispetto per Emery e il Villarreal, ma dopo averli guardati attentamente ho detto: wow, impressionanti!", dice durante la conferenza stampa Uefa della vigilia. "Emery è un allenatore ossessionato dai dettagli. Ha diversi modi di pressare e di reagire a risultati diversi. È un allenatore di livello mondiale che fa un lavoro incredibile". In semifinale di Champions, protagonista di un testa a testa avvincente con il ManCity di Guardiola altra semifinalista della massima competizione europea. Il Villarreal, invece, nella Liga spagnola è lontano dalle posizioni di vertice. "Non dobbiamo parlare di altre competizioni oggi perché il nostro focus è sul Villarreal e sulle semifinali. È speciale, pazzesco, si tratta di una grande partita. Tanti allenatori e giocatori si sono dati da fare per tutta la vita e non hanno possibilità di avvicinarsi a questo, dobbiamo godercelo", dice Klopp convinto che sarà più complicato di quanto si possa pensare. "So che ci saranno momenti in cui soffriremo. Non abbiamo bisogno di innervosirci, ma possiamo far soffrire anche loro. Lavoreremo per il nostro risultato in casa e poi lotteremo a Villarreal", dice il tedesco che ha grande stima per il collega spagnolo. Stesso discorso vale per Unai Emry, orgoglioso del cammino dei suoi ragazzi. "Ogni squadra che è in semifinale di Champions League si trova lì perché merita di esserci. Il Liverpool sa che abbiamo una grande presenza europea, che siamo stati in grado di eliminare due grandi squadre come Juventus e Bayern. Sanno che non sarà facile: si sentiranno i favoriti, ovviamente, ma avranno rispetto per noi". "Questo – dice Emery – è il migliore Liverpool che abbia mai visto. Lo vedo come una motivazione aggiuntiva, provare a battere il miglior Liverpool di sempre". Non una cosa di poco conto, tanto più che mancherà un elemento importante come Yeremy Pino. "Non ci sarà, ha un infortunio che si porta dietro. Si è allenato ieri, ma non potrà giocare. Gerard Moreno sta lavorando bene, l'idea per domani è che lui aumenterà il ritmo". A disposizione Francis Coquelin ("si è allenato normalmente"), Emery punterà anche sulle qualità e sull'entusiasmo dell'attaccante Samuel Chukwueze. "Ciò che rende questo Villarreal così speciale è che siamo come una famiglia, ci prendiamo cura e lavoriamo l'uno per l'altro sul campo, questo ci tiene uniti – dice a Uefa.com -. La cosa più importante è l'allenatore. Emery è davvero fantastico, sa leggere il gioco e tutto il resto". In conferenza stampa anche il centrocampista Dani Parejo. "Giochiamo contro un avversario in grande forma, la affrontiamo con tutta la fiducia del mondo. L'anno scorso abbiamo fatto la storia vincendo l'Europa League e anche quest'anno stiamo facendo la storia, ma non è un caso: si tratta di avere fiducia in un progetto che esiste da anni". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). ari/red 26-Apr-22 17:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg Economia – 26/4/2022

Articolo successivo

Tg Sport – 26/4/2022

0  0,00