Calcio: Rodgers “Con Roma serve miglior Leicester, Mourinho un vincente”

1 minuto di lettura

LEICESTER (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – "Per arrivare in finale ci sarà da lavorare duro: la Roma ha un grande allenatore e giocatori fantastici, servirà il miglior Leicester". Brendan Rodgers è pronto ad accogliere i giallorossi di Mourinho nel primo round della semifinale di Conference League. Una competizione che per le Foxes rappresenta l'unica via per giocare in Europa anche nella prossima stagione ma sull'altro fronte Mou vuole aggiungere un altro trofeo alla sua lunga collezione. Fra i due un vecchio conto in sospeso, quando il Chelsea allora allenato dal tecnico portoghese vinse ad Anfield – la gara dello scivolone di Gerrard – negando di fatto il titolo ai Reds guidati da Rodgers. "Ma qui non c'è alcuna rivincita in ballo – mette le mani avanti il 49enne nordirlandese – Josè è un allenatore speciale, uno dei più grandi della nostra generazione. Ricordo quando è arrivato la prima volta al Chelsea, era l'allenatore con cui chiunque voleva lavorare. Arrivata da campione d'Europa, aveva l'X factor, il suo modo di gestire gli uomini, i dettagli, ho solo ammirazione per lui: non ha niente da dimostrare a nessuno, è un vincente. I suoi 'mind games'? È una cosa per i media, non per gli allenatori". La Roma punterà in avanti su Tammy Abraham, che in giallorosso sta trovando la sua consacrazione. "Sta facendo benissimo, al Chelsea non riusciva a giocare quanto avrebbe voluto e si è adattato bene a una cultura diversa, per noi sarà una minaccia", avverte ancora il tecnico del Leicester, che sa come domani sarebbe fondamentale ottenere un risultato positivo in vista del ritorno all'Olimpico. "Ci sarà un'atmosfera incredibile e il pubblico potrà darci una mano", l'auspicio di Rodgers che recupera Vardy anche se non ha i 90 minuti e affronta la sua prima semifinale europea in carriera ("è un altra pietra miliare per la mia carriera ma è soprattutto importante per il club e i giocatori") sebbene, dopo l'eliminazione in Europa League, avesse confessato di non saperne nulla della Conference. "Ma se guardiamo alle squadre che abbiamo affrontato e alle quattro squadre ancora in corsa, è chiaro che si tratta di una competizione prestigiosa". In conferenza stampa, al fianco di Rodgers, anche Ricardo Pereira. "Sappiamo che la Roma ha buoni giocatori, è una squadra aggressiva, dovremo essere al nostro top per andare in finale – le sue parole – E' la prima semifinale europea per il Leicester e abbiamo l'opportunità di andare avanti e vincere una coppa anche se sappiamo che contro la Roma sarà tosta". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 27-Apr-22 15:50

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Dal sangue cordonale una speranza in più per guarire molte patologie

Articolo successivo

Turismo, Garavaglia “Ci aspettiamo grandi numeri per stagione estiva”

0  0,00