Calcio: Psg. Pochettino “Resto a Parigi al 100% e penso anche Mbappé”

1 minuto di lettura

"Il limite tra fallimento e successo a volte è una linea molto sottile", spiega il tecnico PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – "Resto al 100%". Mauricio Pochettino non ha alcun dubbio sulla sua permanenza a Parigi per la prossima stagione. Questa la sua risposta a una precisa domanda in conferenza stampa, nonostante le tante indiscrezioni di mercato che parlano di un divorzio sicuro. Il tecnico argentino del Psg risponde anche in merito alla situazione di Kylian Mbappé, diviso tra possibile rinnovo e voci di un suo trasferimento già perfezionato al Real Madrid. "Per me resta, questo è ciò che sento, che percepisco, poi nel calcio non si sa mai cosa può succedere. Per quanto riguarda me, non ne ho parlato con il club, siamo sempre in contatto, ma affrontiamo altri argomenti, abbiamo un buon rapporto e continuiamo a lavorare come abbiamo sempre fatto", dice Pochettino che a proposito di Mbappé assicura che la squadra, vinta la Ligue 1, adesso potrà dedicarsi a dare una mano a chi "insegue obiettivi individuali, Kylian potrà contare sul sostegno di tutti nella corsa al titolo da capocannoniere". Campione di Francia sì, ma in Champions e non solo è andata male. "Ci sono molte cose che abbiamo imparato in questo anno e mezzo, ne abbiamo parlato con i dirigenti e sfrutteremo questa esperienza per fare meglio in futuro". Ci si aspettava di più da Neymar. "Il suo talento è indiscutibile. Parliamo di uno dei migliori giocatori al mondo, ma ha pagato una serie di circostanze e di infortuni dopo la Copa America della scorsa estate, contrattempi che gli hanno fatto perdere la continuità di cui aveva bisogno". Anche Messi non ha incanbtato se non a sprazzi, ma la chiave di lettura di Pochettino è diversa, la sua analiri riguarda il collettivo e a tal proposito riveloa: "Stamattina ho parlato con Messi, ci siamo detti nel periodo delle partite contro il Real cominciavamo a trovare dei parametri di riferimento, la squadra stava crescendo, ma non siamo riusciti a fare il passo decisivo per superare il turno. Il limite tra fallimento e successo a volte è una linea molto sottile. La storia poteva essere molto diversa", dice Pochettino riferendosi alla sconfitta in rimonta subita a Madrid, con la tripletta di Karim Benzema. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). ari/red 28-Apr-22 16:20

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Calcagno “Intervenire su Decreto Crescita, è danno per sistema”

Articolo successivo

Energia, Gelmini “In arrivo un nuovo intervento da 6 miliardi”

0  0,00