Petrucci “Cosa aspetta Fiba a escludere la Russia da Mondiali?”

1 minuto di lettura

"Le federazioni internazionali devono avere una cultura che va al di là dello sport". ROMA (ITALPRESS) – "Le federazioni internazionali devono avere una cultura che va al di là dello sport. Dopo l'indicazione del Cio, tutte hanno detto no alla Russia con l'eccezione di basket e biathlon: cosa c'è da aspettare? L'invasione in Ucraina c'è stata, i bambini sono morti. Noi abbiamo detto no alla Russia, siamo stati i primi nel mondo del basket, altre nazioni ci hanno seguito. Ora aspettiamo maggio, non so cosa possa cambiare. È assurdo". Lo ha dichiarato il presidente della Federbasket Gianni Petrucci, intervenuto a "Il Foglio a San Siro". "Al Mondiale dobbiamo andarci, quando ti chiami Italia devi esserci. Alla pallacanestro non basta un campionato, una Eurolega: il sogno deve essere l'Olimpiade. Chi avremo a disposizione? Il nostro allenatore convocherà tutti i giocatori necessari: chi non verrà sarà squalificato. Solo nel basket succedono queste cose con l'Eurolega in contemporanea alle qualificazioni Mondiali, ma non capiterà più di rinunciare ai giocatori". – foto Image – (ITALPRESS). spf/gm/red 28-Apr-22 17:59

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Dieci milioni di Dacia prodotte dal 1968

Articolo successivo

Gruppo CAP, accordo per nuova organizzazione del lavoro

0  0,00