Calcio: Fiorentina, Saponara “Europa? Ci proveremo fino alla fine”

2 minuti di lettura

"Le ultime gare delle mazzate, dobbiamo ritrovare serenità" FIRENZE (ITALPRESS) – "Sarebbe un peccato finire questa stagione senza nulla nel sacco quindi ci proveremo fino alla fine perché è nelle nostre corde". Lo ha detto il fantasista viola Riccardo Saponara, in un'intervista sui canali social del club, parlando delle ambizioni europee della Fiorentina. Dopo le ultime sconfitte rimediate fra coppa Italia e campionato "siamo arrabbiati, abbattuti pero' arrabbiati, con lo spirito giusto, e fin dalla prossima partita vogliamo riprenderci quello che abbiamo lasciato per strada – ha sottolineato Saponara – Vogliamo dimostrare di poter sostenere le aspettative che ci sono su di noi. La Roma? E' una squadra che durante la stagione ha preso sempre di piu' consapevolezza, ha trovato anche un gioco sempre piu' fluido cambiando anche qualche modulo, e ora si sono assestati con quello attuale che ha permesso loro di avere una continuità importante. Hanno un allenatore che ha un'esperienza incredibile, affrontarli è uno stimolo per tutti noi. Dobbiamo sfruttare il piccolo vantaggio che noi abbiamo una settimana intera per preparare questa partita mentre loro giocheranno stasera, pero' dipenderà da noi. Se proponiamo la miglior Fiorentina avremo delle occasioni, altrimenti sarà veramente difficile perche' la Roma è una squadra veramente tosta". Sul recente periodo, Saponara ha puntualizzato: "Secondo me non c'è molto da spiegare in quanto abbiamo fornito le nostre solite prestazioni. Credo che la partita contro la Juventus in Coppa Italia sia stata sicuramente condizionata dal risultato dell'andata che ci ha costretto a una gara un po' piu' sfrontata e questo ci ha trovato impreparati in alcune occasioni di contropiede. Con un risultato differente all'andata avremmo potuto giocare in maniera diversa, e rendere un po' piu' equilibrato il ritorno. Ha inciso la sfortuna, abbiamo avuto molte occasioni e quando non le sfrutti, contro una squadra come la Juventus, poi vieni punito. Le partite che portano piu' amarezza sono quelle contro la Salernitana e l'Udinese che per noi erano fondamentali. Non dico che fossero vittorie obbligatorie ma sono partite dove ti aspetti di fare punti importanti, ed invece ci siamo ritrovati con zero punti ed oggi siamo costretti a vincere tutte e tre le partite che ci sono da qui in avanti, cosa che comunque abbiamo nelle corde. Non possiamo piu' sbagliare". "L'equilibrio e la serenita' in questi momenti penso che siano fondamentali per poter giocare le partite come meglio sappiamo – ha aggiunto Saponara – Farsi influenzare dalle pressioni o dall'eccessiva importanza della partita rischia di farci sbagliare e di essere poco lucidi nel campo. Noi lavoriamo tutti la settimana per portare in campo, indipendentemente da chi affrontiamo e da quanto sia fondamentale la gara, il nostro gioco. Le ultime partite per noi sono state delle mazzate, e' ora che si dovra' vedere la forza di ritrovare subito quella lucidita' e quella serenita' per poter vincere le partite". E da dove la Fiorentina debba ripartire dopo 4 sconfitte di fila, Saponara ha le idee chiare: "Abbiamo una settimana intera per poter riprendere il nostro lavoro tipo come allenamenti. Abbiamo l'occasione per preparare al meglio la prossima partita. Il mister già da ieri ha iniziato a martellare sui suoi concetti di gioco". Saponara in questa annata è tornato ad essere protagonista in maglia viola. "Sono molto soddisfatto fin qui della mia stagione. Onestamente a inizio anno non credevo di avere tutte queste occasioni per giocare e poter aiutare la squadra. Sento di aver dato il mio contributo sia in campo che fuori e questo mi rende orgoglioso. Quanto mi sento la maglia viola addosso? Oggi piu' che mai. La Fiorentina mi è entrata nel cuore fin da subito un po' per la sua storia, un po' per l'entusiasmo che si vive in questa piazza, e per la bellezza della città che ho sempre apprezzato tantissimo. E' una città perfetta per il tipo di ragazzo che sono io. Mi ha dato l'opportunità di conoscere tante persone ed oggi mi sento a casa qui". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xb8/glb/red 05-Mag-22 16:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ferrari SP48 Unica, la nuova one-off di Maranello

Articolo successivo

Trieste, le meduse invadono le acque del golfo. Vi spieghiamo perché

0  0,00