Calcio: Napoli, De Laurentiis “Spalletti? Deve sentire anima azzurra”

1 minuto di lettura

"E' un allenatore formidabile e un uomo serio" NAPOLI (ITALPRESS) – "Spalletti sta lì, se sentirà che questa sua anima si è tinta d'azzurro non potrà farne a meno. Lasciamolo lavorare e ambientare. Io per 8 mesi non ho rilasciato interviste perchè anche per me c'era la necessità di conoscere l'allenatore e l'uomo. E secondo me l'allenatore è formidabile e l'uomo è serio: sono cose che mi fanno pensare di aver fatto centro". Intervenuto al Comune di Napoli per un incontro col sindaco Manfredi e l'amico di Maradona, Stefano Ceci, Aurelio De Laurentiis fa intendere di voler andare avanti con Spalletti anche nella prossima stagione: "Gli ho fatto un contratto di due anni più un'opzione a mio favore che dovessi credere vada esercitata gli garantirebbe un terzo anno", ha ricordato De Laurentiis, che non si accontenta dell'obiettivo Champions raggiunto: "mantenere il terzo posto è difficile, sarebbe sbagliato pensare di non combattere più col coltello fra i denti anche perchè sia in coda che in testa è forse il campionato più cazzuto degli ultimi vent'anni". Vicino alla squadra nelle ultime settimane, De Laurentiis aggiunge: "Dovrei spostare la FilmAuro a Napoli, almeno tre volte a settimana dovrei stare qui e intervenire laddove c'è un minimo di defaillance, che può partire da un gcioatore, da una situazione familiare, dal gruppo di allenamento". "Non sono marionette – ha sottolineato ancora De Laurentiis – ma hanno delle famiglie: Spalletti ha due figli grandi ma anche una bambina di dieci anni e una moglie che vivono a Milano. Non è una situazione sempre facile, per voi esiste solo il calcio ma gli altri si portano dietro un universo che è fatto anche di famiglie, di problemi, di figli da crescere". – foto agenziafotogramma.it – (ITALPRESS). glb/red 09-Mag-22 17:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Toshiba, Zedda “Sulle emissioni facciamo nostri gli obiettivi Ue”

0  0,00