Rugby: Australia ospiterà Mondiali 2027, nel 2031 negli Usa

1 minuto di lettura

Nei due Paesi anche la Coppa del Mondo femminile nel 2029 e nel 2033 ROMA (ITALPRESS) – La World Rugby ha ufficializzato le prossime sedi dei Mondiali maschili e femminili. Per quanto riguarda gli uomimi, l'edizione 2027 si terrà in Australia mentre quattro anni dopo, nel 2031, si giocherà negli Stati Uniti. Stesse sedi anche per le donne (Australia 2029 e Usa 2033) oltre all'Inghilterra, organizzatrice della Coppa del Mondo del 2025. "Oggi abbiamo ufficializzato tre eccezionali nazioni ospitanti della Coppa del Mondo di rugby – Inghilterra, Australia e Stati Uniti – fornendo una certezza senza precedenti e un'opportunità senza precedenti per accelerare la crescita e l'impatto del rugby a livello globale. È ottimo per il rugby, per i tifosi e per le nazioni ospitanti – ha sottolineato Bill Beaumant, presidente di World Rugby – La conferma delle località ospitanti è supportata da un nuovo approccio di partnership alla consegna degli eventi che alimenterà lo sviluppo sostenibile a lungo termine, anche negli Stati Uniti e in tutto il gioco femminile, consentendo allo sport di realizzare il suo potenziale sviluppo globale dentro e fuori dal campo, portando significativi benefici sociali ed economici per le nazioni ospitanti". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 12-Mag-22 13:43

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Volley: A1 donne, Barbolini confermato alla guida di Scandicci

0  0,00