Calcio: Biraghi”Con Juve gara speciale,insieme per vincere e per Europa”

2 minuti di lettura

"Daremo il massimo in un ambiente caldo, sfida alla nostra portata", dice l'esterno della Fiorentina FIRENZE (ITALPRESS) – Quella contro la Juventus "non è una partita come le altre, inutile nasconderlo. Sicuramente sarà una sfida difficile contro un'ottima squadra che, non avendo obiettivi, sarà più libera, ma io penso che sia alla nostra portata". Così Cristiano Biraghi in un'intervista rilasciata ai canali social del club gigliato. Nonostante la Fiorentina quest'anno contro la Juventus "abbia sempre perso, ha anche dimostrato di giocarsela alla pari – ha aggiunto l'esterno viola -. Poi qualche episodio ci ha girato male e sabato dobbiamo farlo girare a nostro favore. L'ambiente e lo stadio saranno quelli di sempre e partire con questo vantaggio non è male. Lo stadio per noi è stata una garanzia per tutto l'anno e non è un caso se siamo tra le squadre che hanno fatto più punti in casa. Ci sarà una spinta importante con un ambiente caldo e a favore nostro". Detto questo Biraghi è perfettamente consapevole che "sarà una partita difficile, è l'ultima, c'è ancora tutto in gioco, quindi tutti insieme, sapendo che lo stadio ci darà una grossa mano, faremo di tutto per andare a prenderci questa vittoria. Come è già capitato dovremo fare la gara perfetta, dovremo essere tutti al 100%, è quello che serve per battere questa grande squadra". "Quando è uscito il calendario a inizio anno e abbiamo visto che l'ultima gara sarebbe stata contro la Juventus per scherzo ci siamo detti che ci saremmo giocati tutto alla fine. Sembra destino, qualcosa di scritto, dobbiamo giocare con la mente libera, sereni, positivi, perché abbiamo fatto una grande stagione e non dobbiamo avere paura di affrontare queste squadre, in particolare in casa nostra. Sicuramente sarà difficile, ci saranno momenti della partita complicati, ma mi fido dei miei compagni e di tutto l'ambiente, sono sicuro che faremo una grande prestazione sperando che qualche episodio ci giri a favore". Biraghi poi ha riavvolto il nastro sull'annata viola. "E' stata una stagione molto positiva, abbiamo fatto grandi cose alternate a qualche passo falso – ha sottolineato l'esterno sinistro viola -. É partito un percorso nuovo, il primo anno è sempre complicato tenere una costanza per tutte e 38 le partite, più la Coppa Italia, qualche scivolone purtroppo fa parte della natura di una ripartenza. Sono cambiate tante cose, fra cui alcuni giocatori anche se molti c'erano già dall'anno scorso. E' cambiata più che altro la metodologia di lavoro, l'allenatore e le idee, la mentalità e tante cose in positivo. E' fisiologico che qualche passo falso possa capitare". "La Fiorentina finalmente è tornata perlomeno a lottare per qualcosa di importante, poi vediamo se sabato riusciremo a fare un regalo alla città". Dopo la sconfitta contro la Sampdoria "il gruppo sta bene – assicura Biraghi -. Dopo un ko è normale che l'umore non sia quello dei migliori però sappiamo anche che manca una settimana, non c'è da fare tanti discorsi. C'è da tirare fuori tutte le energie che ci sono rimaste per fare risultato. L'ultima partita si gioca di inerzia. Ormai non serve più sapere se si è stanchi o no, o se si ha un dolore o meno. Giochiamo contro la Juventus, ci giochiamo un posto in Europa, ci saranno 35 mila spettatori, il clima e l'ambiente saranno spettacolari, è una gara che si gioca da sola". Il fatto di avere più pressione degli avversari secondo Biraghi ha determinato "alcuni dei nostri scivoloni di quest'anno. Un conto è giocare partite normali, un altro con delle pressioni maggiori. Magari non siamo e non eravamo abituati, pero' anche contro la Roma ne avevamo molta perché sapevamo che se non avessimo fatto bottino pieno saremmo stati fuori dalla lotta per l'Europa e abbiamo fatto una grande partita. Ormai manca l'ultima partita, bisogna tirare fuori tutto, sono sicuro che faremo una grande gara". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xb8/ari/red 19-Mag-22 15:32

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Serie A, Pioli premiato “Coach of the month” per maggio

Articolo successivo

McDonald’s, con “Sempre aperti a donare” distribuiti oltre 170mila pasti

0  0,00