Tiro con l’arco: Cdm a Gwangju, azzurri in finale per l’oro

1 minuto di lettura

Mauro Nespoli, Alessandro Paoli e David Pasqualucci pronti a riprovarci dopo Antalya ROMA (ITALPRESS) – Mauro Nespoli, Alessandro Paoli e David Pasqualucci sono pronti a riprovarci. Dopo l'argento vinto ad Antalya il terzetto azzurro dell'arco olimpico raggiunge la finale per l'oro anche alla seconda tappa di World Cup a Gwangju. Nella notte tra sabato e domenica (in Italia) gli azzurri sfideranno i padroni di casa della Corea del Sud, maestri della disciplina arcieristica all'esordio in questa Coppa del Mondo. Non riescono invece ad accedere alle semifinali i compoundisti: Elisa Roner è l'arciera che riesce a fare più strada ma viene fermata agli ottavi. Domani, venerdì 20 maggio, gli arcieri italiani torneranno in campo per i match del mixed team fino alle finali per il bronzo e per gli scontri individuali dell'arco olimpico fino ai quarti di finale. Dopo il terzo posto in qualifica Mauro Nespoli, David Pasqualucci e Alessandro Paoli volano in finale battendo tutti avversari di ottimo livello con il punteggio di 5-3. Il primo ostacolo superato è la Gran Bretagna (Hall, Wise, Woodgate), poi si inchinano gli Stati Uniti d'America del campionissimo Brady Ellison, in campo insieme a Oh e Requa, mentre in semifinale arriva il successo contro la Francia di Chirault, Plihon e Valladont. Domenica la finalissima contro la Corea del Sud che schiererà i campioni olimpici Kim Woojin e Kim Je Deok, con Lee Woo Seok. Si ferma invece ai quarti di finale la corsa della squadre femminile: Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Chiara Rebagliati prima battono 6-2 gli Stati Uniti d'America (Kaufhold, Mickelberry, Mucino-Fernandez) e dopo si arrendono di nuovo a Taipei (Chiu, Kuo, Lei) 5-3, dopo che le asiatiche avevano avuto la meglio nella finale per il bronzo ad Antalya. Nella seconda parte di giornata si sono disputati gli scontri individuali del compound. A fare più strada di tutti è Eisa Roner che batte prima la danese Erika Dasmbo 144-125, poi vince allo shoot off contro la spagnola Andreas Marcos 141-141 (10*-10) e infine viene sconfitta dall'altra iberica Andrea Munoz 146-143. Finisce ai sedicesimi la corsa di Marcella Tonioli, per lei una vittoria contro la danese Natacha Stutz 145-144 e una sconfitta con l'estone Lisa Jaatma 147-144. Fuori al primo turno Paola Natale battuta dalla coreana Song Yun Soo 142-140. Nel maschile sfortunato Sergio Pagni che al secondo turno perde allo shoot off 147-147 (10*-10) con l'indiano Aman Saini dopo aver avuto la meglio sul croato Domagoj Buden 148-145. Stesso percorso per Federico Pagnoni, prima la vittoria 148-145 contro lo statunitense Steve Anderson, poi il ko contro il danese Mathias Fullerton che centra solo il 10 in tutte e quindici le frecce e si porta a casa il match con un eccellente 150-145. Nel turno precedente Viviano Mior si è arreso al coreano Choi Yonghee 148-143. – foto World Archery – (ITALPRESS). gm/red 19-Mag-22 17:58

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg Economia – 19/5/2022

Articolo successivo

Toyota, per Dealerstat al primo posto per soddisfazione concessionari

0  0,00