Calcio: Gravina “Cento squadre professionistiche sono troppe”

1 minuto di lettura

"C'è l'esigenza di un nuovo prodotto, ragioniamoci insieme" ROMA (ITALPRESS) – "C'è l'esigenza di un nuovo prodotto, playoff o playout non lo so: ragioniamoci insieme. Di sicuro cento squadre professionistiche sono troppe". Ne ha parlato il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, durante il forum organizzato a Roma dal Corriere dello Sport "Il calcio che l'Italia si merita". "Non tutto dipende da noi, ci sono provvedimenti che devono essere votati dalla politica – ha aggiunto Gravina – la legge che regolamenta lo sport ha 41 anni, è del 1981, e ormai è superata. Invece di far riferimento a degli indicatori di economia bisognerebbe ricercare il BIL, il benessere interno lordo, per allontanare l'idea faziosa e personalistica del mondo del calcio e cercare soluzioni in ottica di sistema". – foto Image – (ITALPRESS). spf/glb/red 20-Mag-22 11:36

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ucraina, Majorino “Sanzioni indispensabili contro la Russia”


Articolo successivo

Zanni “L’annuncite sulle sanzioni mina credibilità Ue”


0  0,00