Calcio: Giampaolo “Inter forte, non saremo noi i giudici dello scudetto”

1 minuto di lettura

"La mia Samp salva, ci ho sempre creduto", dice il tecnico blucerchiato GENOVA (ITALPRESS) – Ottenuta la salvezza la scorsa giornata, la Sampdoria, adesso ha gli ultimi 90 minuti per chiudere una stagione abbastanza travagliata, nonostante l'obiettivo prefissato raggiunto con un turno di anticipo. "Domenica scorsa ho tenuto fede a quello che avevo detto ai calciatori, non ho guardato le partite, per non disperdere energie – ha ammesso il tecnico Giampaolo in conferenza stampa -. Poi mi hanno avvisato che ero in terrazza a fumare, non ero collegato live. Quando me l'hanno detto, ho riflettuto immediatamente che la salvezza era raggiunta e ho pensato a tutte quelle figure invisibili che ogni giorno lavorano dietro alle quinte per la Sampdoria: primi su tutti i miei collaboratori". Adesso per i blucerchiati la sfida con l'Inter, che spera in una sconfitta del Milan per conquistare lo scudetto: "Noi giudici dello scudetto? No – stoppa tutti l'allenatore -, il Milan lo è: perché con due risultati su tre vince il titolo. A San Siro, con l'Inter, mi aspetto una partita difficile, contro una squadra fortissima, fisica e tecnica, piena di risorse. Ci arriviamo con una buona condizione fisica. Riproporrò la squadra delle ultime settimane, ma darò a qualcuno una soddisfazione per il comportamento avuto durante la settimana". Giampaolo si è poi soffermato su Quagliarella: "Fabio ha scritto una pagina di storia alla Sampdoria, ha realizzato non so quanti gol, diventando anche capocannoniere". Infine il tecnico blucerchiato ha concluso parlando del suo legame con la Samp: "Io vivo sempre la Sampdoria con animo positivo. Anche se in un campionato non ci sono sempre rose e fiori, io riesco ad isolarmi. Sono a mio agio in questo club e in questa città: per me non c'è mai un momento brutto quando sono con questo club. Non ho mai avuto pensieri negativi, ma avevo la consapevolezza di dover superare dei momenti difficili: anche io come ha detto Quagliarella ho fatto un po' fatica a dormire, ma pur nelle difficoltà avevamo e abbiamo valori superiori a quelli che la classifica dice", ha concluso Giampaolo. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xd6/ari/red 21-Mag-22 14:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Leclerc comanda terze libere davanti a Verstappen

Articolo successivo

L’Italia la più “ingiusta” in Europa nei confronti dell’infanzia

0  0,00