Motomondiale: Bastianini “A Mugello e Montmelò per essere competitivi”

1 minuto di lettura

Il pilota del Team Gresini: "Sono due piste che mi piacciono moltissimo" ROMA (ITALPRESS) – Dopo l'ennesima vittoria stagionale di Enea Bastianini e i primi punti iridati di Fabio Di Giannantonio, il Team Gresini MotoGP si presenta al via di una doppietta importantissima per lo sviluppo di questa annata 2022. Si parte dal Mugello, secondo gran premio casalingo di questa stagione dopo quello adottivo di Mandalika, e poi Montmeló. Sarà una doppia occasione per confermarsi ad altissimi livelli da una parte del box, e per continuare il processo di crescita dall'altra su due tracciati apprezzatissimi da entrambi gli alfieri Gresini. "Sono due piste che mi piacciono moltissimo e sono entrambe molto emozionanti – spiega Bastianini, terzo nel Mondiale motoGp con 94 punti – A Montmelò il podio lo conosco bene, mentre al Mugello nonostante mi trovi benissimo, non ho ancora avuto il piacere di salirci. Chissà che quest'anno sia la volta buona. Veniamo da un'impresa pazzesca in Francia, tra Italia e Spagna vogliamo confermare di essere sempre competitivi". "Per me il Mugello è un posto assolutamente speciale, come credo per tutti noi piloti italiani – le parole di Di Giannantonio – Quest'anno con il pubblico sarà incredibile correre lì. Il nostro obiettivo è quantomeno ripetere il risultato di Le Mans che ha senza dubbio portato fiducia e extra motivazione. È ovvio che al Mugello vorrei qualcosa in più perché adoro quel posto, quindi ci proveremo. Anche Montmelò sarà importante, è un tracciato che mi piace e in più ci sarà un test lunedì fondamentale per un rookie. Lo sfrutteremo a dovere". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). mc/com 23-Mag-22 10:47

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Salernitana. Iervolino “Scritto una bellissima pagina di sport”

Articolo successivo

Strage Capaci, Fico “Un giorno che ha cambiato la storia dell’Italia”

0  0,00