Miretti “Un onore essere chiamati nell’Under 21”

1 minuto di lettura

Il centrocampista della Juve: "Da Allegri tanti spunti per migliorare" FIRENZE (ITALPRESS) – "Ogni volta che si viene chiamati in Nazionale è un onore, a maggior ragione se vieni chiamato in Under 21 per me che sono sotto età. Sono sicuramente orgoglioso di questa chiamata". Lo ha detto il centrocampista Fabio Miretti parlando dal ritiro dell'Under 21, dove gli azzurrini stanno preparando le prossime gare di qualificazioni all'Europeo di categoria. Con mister Nicolato "stiamo iniziando a conoscerci in questi allenamenti, mi ha fatto una buona impressione iniziale, vedremo cosa riesco a trasmettergli", ha aggiunto il giovane talento della Juventus. Che poi, parlando dello stage in Nazionale maggiore, ha raccontato: "E' stata una bella esperienza, sicuramente mi ha fatto piacere il fatto che mister Mancini mi abbia convocato. In realtà ho fatto solo un giorno allenandomi solo il giovedì mattina, abbiamo fatto una partitella undici contro undici, c'erano ovviamente giocatori bravi e quindi è stata una partita di livello". "Da quando ho iniziato ad allenarmi stabilmente con la prima squadra, sono sicuramente cresciuto molto – ha aggiunto Miretti – Ho avuto la fortuna di fare qualche partita da titolare, ed essendo un tifoso cresciuto nel vivaio juventino, è stata un'emozione indescrivibile poter giocare per la squadra del mio cuore". "Sono cresciuto molto stando con grandi campioni sia dal punto di vista tecnico che come persona, e questo percorso di questi mesi mi ha aiutato tanto – ha concluso Miretti – Allegri? Mi ha dato tanti spunti su cui poter migliorare sia dal punto di vista tecnico ma soprattutto dal punto di vista della fase difensiva, che è un fattore su cui posso migliorare ancora tanto". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). xb8/mc/red 02-Giu-22 14:39

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Salvini “Continuo a lavorare per la pace”

Articolo successivo

Calcio: Salernitana. Ufficiale il divorzio con il ds Sabatini

0  0,00