Calcio: Roma, Mourinho “Conference è stata la nostra Champions”

1 minuto di lettura

"Sono diventato meno egocentrico, vivo più per gli altri che per me stesso" LISBONA (PORTOGALLO) (ITALPRESS) – La vittoria della Conference League a Tirana "mi ha fatto sentire come forse non mi sono mai sentito. È stata la nostra Champions". Josè Mourinho, ospite dell'Università di Lisbona, è tornato sul successo ottenuto con la Roma. Lo Special One ammette nell'ultimo anno di essere molto cambiato: "Sono diventato molto meno egocentrico, diventando una persona che vive molto più per gli altri che per me stesso". Nella seconda parte di stagione ha avuto ai suoi ordini il connazionale Sergio Oliveira ma ora la Roma deve decidere se riscattarlo o meno dal Porto. "Se vogliono darcelo in prestito, lo vado a prendere personalmente a Madrid dove so che sta festeggiando il suo 30esimo compleanno. Se si tratta di acquistarlo, non so se la mia carta di credito me lo consente…E' stato molto importante, condividiamo molti principi su come si deve lavorare nel calcio e mi ha aiutato a trasmettere questo messaggio. È stato un esempio di quello di cui avevamo bisogno. Mi piacerebbe molto se restasse ma vedremo". Da Mou anche una battuta su un altro suo connazionale alla Roma, il portiere Rui Patricio: "Ormai è 'San Patricio' anche se qualche eretico dice che non è titolare in nazionale perchè avrebbe fatto una brutta stagione". – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS). glb/red 03-Giu-22 15:58

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Salute Magazine – 3/6/2022

Articolo successivo

Arriverà in Italia nel 2023 la nuova Toyota Corolla

0  0,00