Calcio: Tevez conferma ritiro “Ora voglio allenare”

1 minuto di lettura

"Ho dato tutto in campo, ora mi entusiasma l'idea di lavorare in panchina" BUENOS AIRES (ARGENTINA) (ITALPRESS) – La sua ultima partita risale al 31 maggio 2021 e tale resterà. Carlos Tevez torna a parlare in patria e lo fa per confermare che ha ormai appeso le scarpette al chiodo. "Mi sto godendo la mia vita e la mia famiglia. Vi confermo che mi sono ritirato, mi hanno offerto molte cose ma la mia famiglia avrebbe dovuto affrontare un cambiamento molto importante – le parole dell'Apache, 38 anni, ex attaccante di Corinthians, West Ham, Manchester United, Manchester City, Juventus e Boca Juniors – Come giocatore ho dato tutto quello che avevo dentro il cuore, poi un giorno mi sono alzato e mi sono detto: 'non gioco più'. Ho chiamato il mio agente e gliel'ho detto, poi ho chiamato Riquelme e gli ho chiesto di fare una conferenza". Tevez passa in rassegna la sua carriera ("Quando sei al massimo livello non pensi ai soldi, ti prepari per vincere. Ai soldi pensi dopo che hai vinto"), racconta di Ronaldo ("Quando arrivavo agli allenamenti, Cristiano era già lì, e quando andavo via continuava ad allenarsi. Questi sono giocatori che hanno solo una cosa in testa, vincere, lui vive per il calcio") e confessa che dietro il suo ritiro c'è la morte del papà adottivo Segundo: "Ho smesso di giocare perchè ho perso il mio tifoso numero uno, quando avevo otto anni l'unico che mi veniva a vedere era lui". E ora? L'Apache ha le idee chiare. "Farò l'allenatore, ormai ho deciso – racconta – È una cosa che mi entusiasma, sto già mettendo su un gruppo di lavoro. Credo di poter aiutare molto i ragazzi a integrarsi nel calcio, mi ascolteranno perchè posso dare loro degli strumenti dentro e fuori dal campo. Le mie squadre giocheranno come io sento il calcio. E magari potrò raggiungere un po' di tutto quello che ho raggiunto da calciatore". – foto Image – (ITALPRESS). glb/red 04-Giu-22 14:09

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Gravina “Basta parlare di ripescaggio, diventiamo poco credibili”

Articolo successivo

Pole Aleix Espargaro in Catalogna davanti a Bagnaia

0  0,00