Motogp, in Catalunya Espargaro festeggia in anticipo e perde podio

1 minuto di lettura

Il pilota spagnolo ha chiesdto scusa al suo team Aprilia MONTMELO' (ITALPRESS) – Aleix Espargaró protagonista nel bene e nel male al GP di Catalunya. Sulla pista di casa ha confermato la velocità che, nel weekend, lo ha portato a infrangere il record assoluto del circuito e a scattare dalla pole position per la seconda volta nella stagione. Secondo alla prima curva Aleix, anche per il timore del degrado gomme, ha perso contatto col battistrada Quartararo ma nel finale ha saputo superare Martin nella battaglia per il secondo posto. Posizione nella quale ha iniziato l'ultimo giro ma la convinzione che la gara fosse conclusa lo ha portato a chiudere il gas. Quando ha realizzato il grave errore ha ripreso la sua corsa riuscendo perfino a recuperare una posizione su Marini e a chiudere quinto. Da un più che probabile secondo la perdita in classifica dalla leadership si traduce in nove punti ma, paradossalmente, Aleix consolida il secondo posto (il terzo è ora a 53 punti) e la convinzione di poter essere protagonista fino all'ultima gara. Con l'appoggio di una squadra che, unita e senza tentennamenti, si stringe intorno al suo Capitano. "Non c'è molto da dire se non scusarmi con il team – ha detto Espargaro – E' stato un errore mio, dopo un weekend praticamente perfetto qui a Barcellona. Mi sono equivocato, il nostro box è molto vicino all'uscita dell'ultima curva ed essendo totalmente concentrato ho guardato nella tabella al muretto solo il distacco di Martin, mentre la torre del circuito segnava 'L0' e mi ha fatto pensare fosse l'ultimo giro". Maverick Viñales ha potuto finalmente sfruttare una posizione di partenza non punitiva e scattando dalla terza fila ha chiuso con un buon settimo posto. "Questo weekend abbiamo fatto un buon lavoro nel complesso. è chiaro che dobbiamo ancora migliorare ma sento che stiamo arrivando. Partire con la morbida al posteriore è stata una scommessa, ma abbiamo analizzato la scelta durante tutti i turni e alla fine, anche se non ha pagato come ci aspettavamo, era comunque l'opzione più corretta per noi. Domani sarà una giornata importante di test, continueremo a sperimentare e a cercare il feeling" ha detto Vinales. – foto: LivePhotoSport (ITALPRESS). pc/com 05-Giu-22 17:24

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Nazionale. Lussazione dito per Donnarumma,condizioni da valutare

Articolo successivo

Covid, 15.082 nuovi casi e 27 decessi in 24 ore

0  0,00