ItalVolley sconfitta al debutto in Nations League

2 minuti di lettura

Gli azzurri di Fefè De Giorgi perdono 3-0 contro la Francia OTTAWA (CANADA) (ITALPRESS) – Sconfitta all'esordio con i campioni olimpici della Francia per 3-0 in Volleyball Nations League per gli azzurri di Fefè De Giorgi che sono tornati in campo per una gara ufficiale dopo oltre un mese di lavoro tra Cavalese e Roma. Una VNL che sarà un'opportunità per tanti giovani azzurri ma anche percorso di crescita. L'esordio non era sicuramente di quelli soft, i 9 punti di Patry, i 13 di Ngapeth ben orchestrati da Brizard con gli 11 punti di Chinenyeze, hanno contribuito a mettere sotto un'Italia che in ognuno dei tre set ha tenuto testa ai ragazzi di Andrea Giani soprattutto nel terzo dove si è fatta sfuggire il vantaggio per qualche errore di troppo. Tra gli azzurri 16 i punti di Romanò, best scorer della gara. Durante il primo set un infortunio alla caviglia, che sarà approfondito nei prossimi giorni, ha tenuto lontano Scanferla dal campo. Azzurri nuovamente in campo alle 19.30, quando in Italia saranno l'1.30 di venerdì 10 giugno. Dall'altra parte del campo i campioni del mondo uscenti della Polonia di Nikola Grbic che nella gara d'esordio hanno battuto 3-0 l'Argentina. Tornando alla sconfitta con i francesi, nel primo set azzurri in campo con la diagonale formata da capitan Giannelli e Romanò, schiacciatori Recine e Bottolo, al centro Cortesia e Galassi e Scanferla libero. Il primo punto della gara porta la firma di Patry dopo due ottime difese azzurre. Patry si conferma a muro per il 3-1 a favore della Francia. Italia e Francia cercano di sciogliere la tensione di inizio gara, 4-3 avanti Ngapeth e compagni Romanò da seconda linea firma il quarto punto azzurro. Piccinelli dentro per Scanferla per un problema accorso al libero di Piacenza. Il muro di Cortesia tiene gli azzurri sulla scia della Francia 9-8. L'Italia trova la parità grazie a un attacco vincente di Bottolo sull'11-11. L'attacco di Patry segna il massimo vantaggio della Francia 17-14. Con qualche errore di troppo al servizio da entrambe le parti i francesi conducono 18-16. Gli azzurri tengono testa ai campioni olimpici, Recine finalizza un'azione dopo l'ottima difesa di Piccinelli 19-18. Il muro di Romanò su Ngapeth pareggia i conti 21-21. Il primo tempo di Chinenyeze chiude il primo set 25-22. Con Piccinelli confermato nel ruolo di libero, sestetto invariato per gli azzurri nel secondo set. Il punto dell'1-1 è di Francesco Recine. Sul 4-2 infortunio alla caviglia per Tillie, sostituito da Louati. E' di Romanò il punto della parità 5-5. Brizard chiude il punto del 7-5 sulla ricezione lunga degli azzurri. Italia per la prima volta in vantaggio con un muro di Giannelli su Patry per il 9-8. Patry chiude la strada a Recine, Francia avanti 15-11. Cambio tra gli azzurri, dentro Gardini per Bottolo. L'errore in attacco di Galassi consegna il massimo vantaggio alla Francia 17-12. Il punto di Romanò dopo un lungo scambio da la carica all'Italia che accorcia 18-15. De Giorgi opta per un altro cambio, dentro Vitelli per Galassi. Azzurri che accorciano le distanze grazie ad un errore in attacco di Patry 19-17. L'aggancio degli azzurri arriva sul 24-24 con Romanò che sfrutta bene l'alzata di Giann elli. L'errore di Romanò e la pipe di Ngapeth consegnano anche il secondo set ai francesi 26-24. Dentro Gardini, Galassi e Cortesia nuovamente in campo nel 6+1 del terzo set che vede gli azzurri partire con la marcia giusta 5-2. L'errore in attacco di Romanò riporta i francesi in parità 6-6 che diventa vantaggio con l'ace di Chinenyeze 7-6. Bottolo rientra in campo per Gardini con i francesi avanti 15-12, massimo vantaggio, grazie a due ace di Henry. Cambia l'inerzia del set con i francesi aggressivi al servizio avanti 17-13. Il primo tempo di Galassi vale il punto numero 17 contro i 23 della Francia. Set e match alla Francia, il 25-19 porta la firma di Ngapeth. – foto Image – (ITALPRESS). ari/com 09-Giu-22 09:16

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Medvedev-shock. Ma noi buoni e giusti siamo imbecilli da odiare?

Articolo successivo

Grano, Frascarelli “I prezzi saliranno anche per la siccità”

0  0,00